" Avete ricevuto gratuitamente, date gratuitamente"  (Matteo 10:8)

HOME  |  MAPPA DEL SITO  |  CONTATTI  |  AIUTO    
Studi Biblici Libri Cristiani Gratuiti eBook Cristiani Gratuiti Riguardo a Noi
 



 Sermoni su soggetti importanti del Rev. Paul C. Jong

 

Vuoi avere amicizia con lo Spirito Santo?


<1 Giovanni 1:1-10 >

“Ciò che era fin da principio, ciò che noi abbiamo udito, ciò che noi abbiamo veduto con i nostri occhi, ciò che noi abbiamo contemplato e ciò che le nostre mani hanno toccato, ossia il Verbo della vita (poiché la vita si è fatta visibile, noi l’abbiamo veduta e di ciò rendiamo testimonianza e vi annunziamo la vita eterna, che era presso il Padre e si è resa visibile a noi), quello che abbiamo veduto e udito, noi lo annunziamo anche a voi, perché anche voi siate in comunione con noi. La nostra comunione è col Padre e col Figlio suo Gesù Cristo. Queste cose vi scriviamo, perché la nostra gioia sia perfetta. Questo è il messaggio che abbiamo udito da lui e che ora vi annunziamo: Dio è luce e in lui non ci sono tenebre. Se diciamo che siamo in comunione con lui e camminiamo nelle tenebre, mentiamo e non mettiamo in pratica la verità. Ma se camminiamo nella luce, come egli è nella luce, siamo in comunione gli uni con gli altri, e il sangue di Gesù, suo Figlio, ci purifica da ogni peccato. Se diciamo che siamo senza peccato, inganniamo noi stessi e la verità non è in noi. Se riconosciamo i nostri peccati, egli che è fedele e giusto ci perdonerà i peccati e ci purificherà da ogni colpa. Se diciamo che non abbiamo peccato, facciamo di lui un bugiardo e la sua parola non è in noi.”



Qual è un prerequisito essenziale
per avere un senso di amicizia
con lo Spirito Santo?
Noi dobbiamo prima conoscere e credere
nel vangelo dell’acqua e dello Spirito
e mondarci da tutti i nostri
peccati attraverso la fede.

Se vuoi avere amicizia con lo Spirito Santo, in primo luogo, devi sapere che anche un piccolo peccato di fronte al Signore rende impossibile tale amicizia. Tu potresti pensare: ‘Come può un uomo non avere un po’ di peccato di fronte al Signore?’ Ma se tu desideri davvero l’amicizia con il Signore allora non dev’esserci oscurità nel tuo cuore. Pertanto, per avere amicizia con il Signore, tu devi sapere che devi credere nel vangelo della redenzione e mondarti da tutti i peccati.

Se tu desideri davvero avere amicizia con lo Spirito Santo, allora devi prima conoscere e credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e mondare i tuoi peccati attraverso la fede. Se non conosci il vangelo dell’acqua e dello Spirito e non lo accogli nel tuo cuore, allora non dovresti neanche pensare di avere amicizia con il Signore. Avere amicizia con lo Spirito Santo è possibile solo quando tutti i tuoi peccati sono mondati dal tuo cuore attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Tutti i peccati possono essere mondati dalla mente con la verità della Sua acqua e dello Spirito. Il Signore ti benedice con lo Spirito Santo quando tu credi nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito. Vuoi davvero avere amicizia con il Signore e con lo Spirito Santo? Allora riconosci tuoi peccati e credi nel meraviglioso vangelo per purificarti dal peccato. Dopo questo tu puoi davvero avere amicizia con il Signore.

Se desideri avere amicizia con il Signore, devi credere nel battesimo che Gesù ricevette da Giovanni nel fiume Giordano e credere anche nel Suo sangue sulla Croce. Se le persone desiderano davvero avere amicizia con lo Spirito Santo, devono sapere chi è lo Spirito Santo. Lo Spirito Santo è il Santo. E pertanto Egli può dimorare solo in coloro che credono nel meraviglioso vangelo.

Guardiamo una confessione da uno i cui peccati furono mondati credendo nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e nel Suo sangue, e che ora ha amicizia con lo Spirito Santo.

“Ci sono tante persone diverse in questo mondo e ognuna vive con i propri pensieri e a modo suo. Io ero proprio come loro. Avevo una vita molto ordinaria e dalla mia infanzia, seguivo mia madre in chiesa e naturalmente giunsi a credere in Dio. Mio padre era ateo e spesso mi criticava per le mie convinzioni, ma il resto della famiglia andava tutto in chiesa. Per una gran parte della mia vita andai in chiesa.

Tuttavia, durante la mia adolescenza, vedendo mio padre costretto a letto, mi venivano in mente molti pensieri riguardanti cose come la vita e la morte, il Paradiso e l’Inferno. La maggior parte delle persone diceva che se io credevo in Dio avrei potuto entrare in Paradiso e diventare Suo figlio, ma io non ne ero mai certo. Io non ero mai certo che sarei divenuto Suo figlio. Io avevo imparato che se compivo il bene sulla terra allora potevo entrare in Paradiso e così cercavo fare del bene ai bisognosi.

Ma in una parte del mio cuore, io sapevo che avevo peccato. Potevo sembrare una buona persona agli altri ma non potevo non sentirmi colpevole per i miei peccati. In quel tempo, prese l’abitudine di andare in chiesa e pregare: ‘Fammi essere davvero Tuo figlio. Fammi conoscere la verità.’ Mentre pregavo, sviluppavo un nuovo slancio nel mio cuore. Ogni volta che ascoltavo gli insegnamenti delle Sue parole, non potevo comprendere né vedere le parole. Ero logorato dal vuoto della mia visita, dal peccato, dalla morte, etc.

Facevo pensieri come: ‘Io voglio rinascere. Se potrò rinascere non vivrò in questo modo.’ Ma nonostante questi pensieri io andavo in chiesa meno frequentemente e gli anni della mia adolescenza passarono. Adesso avevo bisogno di trovare un lavoro ma fu più difficile di quanto pensassi. Io ero ancora più afflitto e per quanto mi sforzassi, non riuscivo a sorridere. Guardando me stesso con il cuore vuoto, caddi in uno stato di depressione. In quel tempo io udii il vangelo dal mio fratello maggiore.

“Pentitevi dunque e cambiate vita, perché siano cancellati i vostri peccati e così possano giungere i tempi della consolazione da parte del Signore” (Atti 3:19). Questo era esattamente il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Tutto ciò che avevo appreso nei precedenti incontri della chiesa era che Gesù mori sulla Croce per i nostri peccati. Ma questo vangelo mi diceva che Gesù fu battezzato da Giovanni Battista per togliere i nostri peccati e fu giudicato per i nostri peccati sulla Croce.

Io ero andato in chiesa tutta la vita e avevo presunto di essere un figlio di Dio ma avevo fallito. Io avevo cercato di comprendere il significato delle Sue parole ma avevo fallito. Tuttavia, dopo aver ascoltato il meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito e avervi creduto, il peccato in me e tutte le cose che mi tormentavano scomparvero e il mio cuore divenne pacifico.

Io pensavo che se solo avessi creduto in Dio con entusiasmo e fossi andato in chiesa con una perfetta frequenza, sarei andato in Paradiso. Ma Dio mi mandò il vangelo dell’acqua e dello Spirito e i nei peccati furono perdonati. Egli mi diede il dono dello Spirito Santo. Prima di ricevere la Sua redenzione, io non conoscevo lo Spirito Santo né la nozione del parlare in lingue. Io andavo soltanto in chiesa e credevo che se avessi vissuto seriamente e servito alla mia chiesa, allora Dio mi avrebbe benedetto. Ma io giunsi a rendermi conto di poter ricevere lo Spirito Santo solo quando i nei peccati furono perdonati attraverso il meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Nella mia vita precedente, ero ancora nel peccato anche se credevo in Dio. Io vivevo un tipo di vita tiepido, non conoscendo l’importanza del ricevere lo Spirito Santo. Ma attraverso il Suo servo, che predicava il meraviglioso vangelo secondo la Bibbia, io credetti e giunsi a sapere che lo Spirito Santo dimorava anche in me.

Dopo aver ricevuto la redenzione, dapprima non riuscivo a convincermi se lo Spirito Santo fosse in me o no. Ma io studiavo continuamente le Sue parole e gesti rendermi conto che nel mio cuore stava sbocciando una nuova fede e che avevo ricevuto la presenza dello Spirito Santo. Ora è vero, e io mi sento sicuro che lo Spirito Santo dimora in me! Quando Egli perdonò i nei peccati, io sapevo che solo coloro che sono liberi dal peccato potevano diventare figli di Dio e ricevere lo Spirito Santo.

Io sapevo anche che i miei sforzi per sembrare perfetto ai Suoi occhi o per vivere perfettamente non mi avrebbero mai consentito di ricevere lo Spirito Santo. Dio viene a quelli che sanno di essere peccatori e tuttavia non sanno che farci. Egli incontra coloro che cercano e hanno ardentemente bisogno di Lui.

Egli mi fece vedere che compiere il bene e credere in Dio con un abbandono irresponsabile non mi avrebbe fatto andare in Paradiso e che Gesù Cristo venne in questo mondo per salvarmi dei miei peccati attraverso il meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito. Egli mi diede lo Spirito Santo perché dimorasse dentro di me per sempre.

Io ringrazio il Signore per avermi reso Suo figlio ed avermi benedetto con la presenza dello Spirito Santo. Se non fosse stato per il Signore, avrei ancora il peccato nel mio cuore e sarei condannato a una vita eterna di prigionia nell’inferno.”

Allo stesso modo, una volta credevo solo nel sangue sulla Croce e non potevo ricevere lo Spirito Santo anche se lo volevo. In quel tempo, io credevo Gesù ma avevo il peccato nel mio cuore che mi impediva di ricevere lo Spirito Santo. Un peccatore non può ricevere lo Spirito Santo nel suo cuore. Ma tuttavia, molti peccatori cercano di ricevere lo Spirito Santo anche se i loro cuori sono pieni di peccato.

Se vuoi davvero ricevere lo Spirito Santo e avere amicizia con Lui, devi credere nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito e ottenere la redenzione. Se ancora un peccatore? Allora puoi ascoltare il vero vangelo da coloro che hanno già ricevuto lo Spirito Santo. Coloro che desiderano avere amicizia con lo Spirito Santo devono avere un cuore assetato e fiducia nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Solo i giusti possono ascoltare le parole dello Spirito Santo attraverso la chiesa. Essi possono vivere vite fedeli ascoltando il meraviglioso vangelo ma i peccatori vivono vite maledette destinate all’inferno senza aver mai ascoltato il vangelo.

Pertanto, tu devi ascoltare il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Perché devi credere in questo vangelo? È necessario che tu fugga dalla religione della legge e costruisca la tua fede nel meraviglioso vangelo basato sulle parole di Dio. I discepoli di Gesù seguirono questo meraviglioso vangelo ed ora esso appartiene a coloro che hanno ricevuto lo Spirito Santo. Il meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito è esattamente lo stesso di quello seguito dagli apostoli all’inizio della Chiesa primitiva. Tutti i cristiani devono ricevere lo Spirito Santo. Solo allora possono diventare figli di Dio.

Coloro che ancora non credono nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito devono avere il peccato nei loro cuori. Essi non possono avere amicizia con lo Spirito Santo. Per avere amicizia con Lui, essi devono prima credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito che Dio diede loro e ricevere lo Spirito Santo.



La Bibbia nomina ripetutamente lo Spirito Santo

La presenza dello Spirito Santo iniziò dopo la resurrezione di Gesù. Ora è il giorno della salvezza e ora è il tempo della Sua grazia sconfinata. Ma è davvero un peccato se non riceviamo il vangelo dell’acqua e dello Spirito e se viviamo senza amicizia con lo Spirito Santo.

Hai amicizia con lo Spirito Santo? Sei impedito dall’avere amicizia con lo Spirito Santo per via dei tuoi peccati? allora impara il vangelo dell’acqua e dello Spirito che Dio ti ha dato che credi in esso. Se crederai nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, lo Spirito Santo dimorerà nel tuo cuore e sarà il tuo compagno. Lo Spirito Santo dimora solo nei cuori di coloro che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Lo Spirito Santo rivela spesso la Sua volontà nei cuori dei giusti. Il ministero di Paolo con lo Spirito Santo fu di predicare il meraviglioso vangelo.

Come puoi riconoscere qualcuno che ha ricevuto lo Spirito Santo? Qual è il caposaldo? Il caposaldo è se crede o meno nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito. Se la persona sa che credere nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito, allora è una persona in cui dimora lo Spirito Santo.

Lo Spirito Santo non dimora in coloro che non credono nel meraviglioso vangelo. Lo Spirito Santo dimora solo in coloro che credono nel perdono dei peccati che viene dal battesimo che Gesù ricevette da Giovanni e nel Suo sangue sulla Croce. Vuoi avere amicizia con lo Spirito Santo?

Conosci quel tipo di vangelo che hai bisogno di comprendere per ricevere lo Spirito Santo e avere amicizia con Lui? Il meraviglioso vangelo si trova nella fede nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e nel Suo sangue sulla Croce. Se non credi nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, i tuoi peccati non possono essere perdonati e pertanto lo Spirito Santo non può dimorare in te. Lo Spirito Santo esige che le persone credano nel vangelo dell’acqua e dello Spirito per poterLo ricevere.

Lo Spirito Santo non può dimorare nei cuori dei peccatori. Se vuoi ricevere lo Spirito Santo, devi prima credere nel meraviglioso vangelo per mondarti da tutti i tuoi peccati. Inoltre, se desideri avere amicizia con lo Spirito Santo, devi essere fedele nel predicare il meraviglioso vangelo. Se vuoi essere guidato dallo Spirito Santo, devi sempre amare il meraviglioso vangelo e tentare di diffonderlo dovunque tu vada. Lo Spirito Santo è con coloro che predicano il vangelo dell’acqua e dello Spirito.

La presenza dello Spirito Santo è data solo ai giusti, a coloro che credono nel meraviglioso vangelo. Solo i giusti, coloro che credono nel meraviglioso vangelo, possono avere amicizia con lo Spirito Santo. Il meraviglioso vangelo che lo Spirito Santo approva è il vangelo che fu realizzato dal battesimo di Gesù da parte di Giovanni e dal Suo sangue (1 Giovanni 5:3-7).

Anche Pietro credette nel meraviglioso vangelo e disse: “Figura, questa, del battesimo, che ora salva voi; esso non è rimozione di sporcizia del corpo, ma invocazione di salvezza rivolta a Dio da parte di una buona coscienza, in virtù della risurrezione di Gesù Cristo” (1 Pietro 3:21). Nella Bibbia, “acqua” rappresenta spesso il battesimo che Gesù ricevette da Giovanni Battista.

Coloro che sono in grado di ricevere lo Spirito Santo hanno ricevuto la redenzione attraverso il meraviglioso vangelo e sono liberi da ogni peccato. Coloro che credono nel meraviglioso vangelo possono adorare il Padre in spirito e verità con la guida dello Spirito (Giovanni 4:23). Lo Spirito Santo aiuta i giusti a vivere le loro vite piene di Spirito Santo. Coloro che hanno la presenza dello Spirito Santo possono vivere per sempre lodando il Signore. Lo Spirito Santo garantisce che noi siamo figli di Dio. Noi possiamo vivere per sempre nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e nello Spirito Santo.



Lo Spirito Santo non ha amicizia con coloro che ingannano se stessi

Lo Spirito Santo dice ai peccatori in 1 Giovanni 1:8, “Se diciamo che siamo senza peccato, inganniamo noi stessi e la verità non è in noi.” Lo Spirito Santo non può dimorare in coloro che ingannano se stessi. Lo Spirito Santo rimprovera i peccatori, dicendo: “Perché non avete creduto nel meraviglioso vangelo e realizzato dal battesimo di Gesù e dal Suo sangue?”

Noi guarderemo una confessione di un cristiano rinato che credeva in un primo momento di aver ricevuto lo Spirito Santo senza la prova del battesimo di Gesù e del Suo sangue. Quest’uomo ora crede nel vangelo dell’acqua e del sangue e ha ricevuto lo Spirito Santo. Qui, noi dobbiamo mettere in evidenza esattamente le persone in cui dimora lo Spirito Santo.

“Di Dio iniziò a vivere nel mio cuore quando io mi resi conto del motivo della mia esistenza in questo mondo. Guardando a me stesso, io penso che la mia debolezza a vivere in questo mondo crudele derivava dalla brama di Dio. Io non cercavo Dio ma accettavano naturalmente la Sua esistenza poiché Egli non è visibile, ma è qui. Naturalmente io mi domandavo: ‘È davvero qui?’ ma anche pensarci mi spaventava perché io credo fermamente che Egli è il Creatore di tutto.

Coloro che respingevano Dio mi sembravano sciocchi, tuttavia per certi versi molto più potenti di me. Sembrava che essi potessero sopportare ogni cosa per conto loro e d’altro lato io sembravo debole e stolto. Ma perché io speravo nella vita dopo la morte, guardavo a Dio con ancora maggior rispetto. Mi chiedevo se il Paradiso fosse un luogo per persone come me che sentono di essere sempre manchevoli. E quella domanda mi faceva desiderare più seriamente il Paradiso Celeste.

I miei genitori guardavano dall’alto in basso le persone con la religione e i miei fratelli andavano in chiesa senza devozione. Essi pensavano che la mia devozione verso la Chiesa sarebbe presto morta per cui non mi impedivano di andare in chiesa finché ero nelle scuole medie. Così passai di chiesa in chiesa e infine iniziai ad andare in una piccola chiesa vicino alla mia casa fino a quando ero nel college.

Il motivo per cui scelse di frequentare questa chiesa fu che essa poneva una forte enfasi sul vangelo. Il pastore della chiesa era un revivalista evangelico che sembrava che non facesse nulla che potesse trasgredire le parole della Bibbia. Io avevo motivi per condurre una vita religiosa seriamente, anche quando ero spesso e oppresso dai miei studi.

Il motivo era che quando le persone chiamavano i membri della mia chiesa pagani, io credevo che la mia Chiesa fosse giusta ed ero certo che sarei andato in Paradiso. Ciò che era basato certamente sul vangelo. Essi dicevano i peccatori non potevano entrare nelle porte del Paradiso ma anche le persone di altre chiese dicevano che loro cuori erano pieni di peccato. Anch’io credevo che le persone della mia chiesa fossero peccatrici prima di frequentare la chiesa, così non pensai molto a questa critica.

Ma quei cosiddetti revivalisti evangelici erano diversi da ciò che avevo sperimentato nel passato. Essi dicevano che se noi crediamo in Gesù nella maniera corretta, siamo senza peccato. E solo coloro che sono senza peccato possono andare in Paradiso. Essi dicevano anche che Gesù ci portò la giustizia sulla Croce e pertanto noi non eravamo peccatori ma giusti. Dapprima io non credevo in questo, ma quando riflettei su ciò, mi parve sensato. Io ero giovane e pensavo che se volevo andare in Paradiso, Dio mi avrebbe fatto entrare solo se ero senza peccato, perché Dio disprezza il peccato.

Questa chiesa aveva credenze diverse da quelle a cui ero abituato e anche il rituale dei servizi di culto era un po’diverso. Ma poiché il Paradiso e un luogo dove solo i pochi prescelti possono entrare, sembrava che le persone in questa chiesa avessero adottato le giuste credenze. Poiché la chiesa sottolineata a carne e il sangue di Gesù, ogni domenica prendevamo un tozzo di pane e sorseggiavamo il vino. Poiché questa cerimonia era basata sulle parole della Bibbia, la accettai. Ma più tardi scoprii che le persone prendevano soltanto parte al rituale senza comprendere il suo vero significato.

Io credevo che lo Spirito Santo dimorasse nei cuori dei credenti e nei cuori dei giusti e che Egli ascoltasse tutte le loro preghiere. Perciò credevo che lo Spirito Santo dimorasse in me. Ero così sicuro che Dio fosse il mio compagno e non dubitavo mai del vangelo in cui credevo. Quando attraversavo delle difficoltà, parlavo di Dio come se Egli fosse proprio accanto a me. Io credevo che Egli mi ascoltasse quando Gli dicevo cose che non potevo dire a nessun altro. Così mi fidavo di Lui e dipendevo da Lui.

Non riuscivo a comprendere coloro che andavano agli incontri di risveglio per parlare in lingue e ridevo di coloro che frequentavano i servizi di preghiera e di digiuno. Guardando a tali sforzi pensavo: ‘Perché fanno tali sforzi insensati per ricevere lo Spirito Santo? Lo Spirito Santo viene solo quando si è senza peccato e resta per sempre. Essi devono essere peccatori. Egli non può venire da loro nonostante tutti i loro sforzi.’ Provai pietà per loro. Pensavo che fossero così stolti. Avendo questo in mente, giunsi a pensare che la mia fede nel vangelo fosse la migliore e la fede degli altri fosse tutta una menzogna.

Il mio cuore arrogante raggiunse il suo apice. Per 10 anni avevo condotto una vita religiosa per conto mio. Ma con il passare del tempo iniziarono a sorgere delle domande nella mia mente e nel mio cuore. Io pensavo: ‘Sono senza peccato grazie vangelo del sangue sulla Croce, ma anche tutti gli altri credenti sono senza peccato? Anche loro credono davvero in questo vangelo?’ Io non sapevo perché avevo iniziato a pormi queste domande. Le domande mi venivano semplicemente in mente e non potevo chiedere a nessuno. Questa era una fede personale e non doveva essere violata. E sarebbe stata una domanda rozza da fare a qualcun altro.

Ma io iniziai a pormi queste domande da solo. Mentre ero nel college, iniziai a fare cose che solitamente erano vincolate dai precetti religiosi è il mio cuore si fece così oscuro che le mie credenze iniziarono a scemare. Non ero più sicuro delle mie credenze. ‘Posso definirmi un uomo giusto? Gesù mi ha davvero mondato da tutti i miei peccati?’ In mezzo a tutta questa confusione, mi forzai a pensare al vangelo della Croce e mi feci il lavaggio del cervello con esso. Ma più facevo pressione su me stesso, più mi perdevo e non frequentavo la messa. Mi servivo delle mie attività nel club come scusa.

In mezzo a tutta la confusione e al caos, finalmente incontrai la verità. Sentii del vangelo dell’acqua e dello Spirito e fu per me come un bagliore di fulmine. L’impatto fu così grande che mi venne da piangere. Ma ascoltando il vangelo, dovetti ammettere che tutto ciò in cui avevo creduto fino ad allora era falso.

Non avevo mai passato i miei peccati a Gesù. Avevo creduto vagamente che Egli avesse tolto i miei peccati e che ero un uomo senza peccato, ma non era così. Perché Gesù venne in questo mondo per essere battezzato? Perché volle mostrarci di essere mite come un agnello? Per dimostrare che era venuto come un uomo? O per profetizzare la Sua inevitabile morte? Io non avevo mai sognato di quella conoscenza del battesimo per quanto vaga che io avevo fosse così importante. La verità era che Gesù fu battezzato da Giovanni, il rappresentante di tutta l’umanità, e con quel battesimo, tutti i nostri peccati furono passati su di Lui.

‘Oh! Ecco perché Gesù divenne l’Agnello di Dio che portò con Sé tutti i nostri peccati!’ Ora tutto aveva senso. ‘Gesù fu giudicato per i miei peccati sulla Croce. Ecco perché sono senza peccato nel mio cuore.’ Nel momento in cui seppi del vangelo dell’acqua (il battesimo di Gesù), del sangue (la Croce), e dello Spirito Santo (Gesù è Dio), i peccati che avevo sentito nel mio cuore svanirono.

Ora sono davvero un uomo senza peccato e giusto e lo Spirito Santo dimora nel mio cuore. La fede che avevo nella Croce non era sufficiente per mondarmi dai peccati che avevo nel mio cuore. Se tu non conosci esattamente come i tuoi peccati furono passati sul Gesù, i tuoi peccati non possono essere perdonati e lo Spirito Santo non può dimorare in te. Io ringrazio il Signore. Io potei ricevere lo Spirito Santo attraverso il meraviglioso vangelo.

Senza nessuno sforzo, fui perdonato attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito e lo Spirito Santo dimora in me ora e per sempre. Ora io posso orgogliosamente definirmi un uomo senza peccato e posso essere orgoglioso che il Regno del Paradiso è mio. Colgo questa opportunità per ringraziare il Signore per avermi dato questa benedizione senza nessun costo. Alleluia!”

Coloro che ricevono lo Spirito Santo possono dire di essere senza peccato alla presenza di Dio. Non conta quanto a lungo tu abbia creduto in Gesù: se non credine il meraviglioso vangelo che Dio ci ha dato, hai sicuramente il peccato nel tuo cuore. Persone così ingannano se stesse e anche Dio. Queste persone non hanno mai incontrato il Signore. Se un peccatore desidera avere amicizia con lo Spirito Santo, deve prima smettere di ingannare se stesso e confessare di aver peccato. Solo allora sarà in grado di ricevere il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Coloro che credono in questo meraviglioso vangelo meritano di ricevere lo Spirito Santo.

Cosa dice lo Spirito Santo ai peccatori? Li ammonisce a ottenere il perdono dei loro peccati credendo nel meraviglioso vangelo che fu realizzato mediante il battesimo di Gesù e il Suo sangue. Se tu dici di non essere un peccatore quando hai peccato, allora non riceverai mai lo Spirito Santo. Coloro che non credono nel meraviglioso vangelo e dicono che non hanno peccato ingannano sia Dio che se stessi. I peccatori devono conoscere il meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito e ricevere lo Spirito Santo. Solo allora possono essere liberati dal severo giudizio di Dio.



I giusti possono avere amicizia con lo Spirito Santo confessando i loro peccati

Io parlo a coloro che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e in tal modo hanno ricevuto lo Spirito Santo. Guardiamo a quello che Dio ha detto ai giusti. In Giovanni 1:9, è detto: “Se riconosciamo i nostri peccati, egli che è fedele e giusto ci perdonerà i peccati e ci purificherà da ogni colpa.” Questo versetto significa che noi possiamo mondare i nostri attuali peccati dai nostri cuori contaminati ricordandoci e credendo nel meraviglioso vangelo che dichiara che Gesù tolse tutti i nostri peccati quando fu battezzato e gli espiò mediante la crocifissione. I giusti devono confessare i loro attuali peccati a Dio. Solo allora possono avere amicizia con lo Spirito Santo. I giusti devono confessare i loro attuali peccati e continuare a credere nel meraviglioso vangelo.

Molto tempo fa, il meraviglioso vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue mondo tutti i nostri peccati e pertanto, i giusti devono credere in questo vangelo ed essere liberi da tutti i loro peccati. Il Signore ha già perdonato tutti i loro peccati attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito. I giusti devono credere nel meraviglioso vangelo per essere liberi dai loro peccati. I giusti possono purificare i loro cuori credendo nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito quando sono inquinati dai loro attuali peccati.

Nostro Signore mondo tutti i peccati dei giusti tanto tempo fa con il Suo battesimo e il Suo sangue. Pertanto, coloro che credono sono davvero liberi da tutti i loro peccati. Tuttavia, i giusti devono confessare e ammettere i loro peccati alla presenza di Dio. E allora i giusti devono ritornare alla fede nel battesimo di Gesù e nel Suo sangue, che compongono il meraviglioso vangelo, per essere liberi da tutti i loro peccati. Pertanto, essi possono sempre condurre una vita nuova e fresca accompagnando lo Spirito Santo. Coloro che possono guardare il Signore senza preoccupazione per la loro debolezza possono avere vera amicizia con Dio grazie al meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito.



Come possiamo ottenere un vero senso di amicizia con lo Spirito Santo?

Ci sono molte persone che desiderano avere amicizia con lo Spirito Santo. Ma non sanno come realizzare questo desiderio, anche se credono in Gesù. Tutte le persone giungono a ricevere lo Spirito Santo credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e iniziano ad avere amicizia con lo Spirito Santo partire da quel momento.

Così, l’unico modo in cui una persona giusta può avere amicizia con lo Spirito Santo è conoscere e credere nella verità del Vangelo dell’acqua e dello Spirito. L’amicizia tra i giusti e lo Spirito Santo non può essere raggiunta senza il vero vangelo. Cos’è l’amicizia con lo Spirito Santo? È possibile soltanto credendo nella verità del meraviglioso vangelo.



Dio dice che l’uomo pecca per tutta la sua vita

In 1 Giovanni 1:10, è detto: “Se diciamo che non abbiamo peccato, facciamo di lui un bugiardo e la sua parola non è in noi.” Non c’è nessuno che non abbia peccato di fronte a Dio. Anche la Bibbia dice: “Non c’è infatti sulla terra un uomo così giusto che faccia solo il bene e non pecchi” (Ecclesiaste 7:20). Tutti gli uomini peccano di fronte a Dio. Se uno dice di non aver peccato, allora è un bugiardo. Le persone peccano per tutta la loro vita fino all’ora della morte ed è per questo che Gesù fu battezzato da Giovanni per caricarSi tutti i loro peccati. Se noi non peccassimo, allora non ci sarebbe bisogno di credere in Dio come nostro Salvatore.

Il Signore dice: “La mia parola non è in te” a coloro che pensano di non aver peccato. Se una persona non ha fede nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito, allora merita la distruzione. Se un uomo giusto o un peccatore dice di non aver peccato alla presenza di Dio, allora non merita di credere nel meraviglioso vangelo.

Il Signore diede a tutti il bel dono del meraviglioso vangelo. Noi abbiamo confessato tutti i nostri peccati e ci siamo pentiti per ricevere il perdono dei peccati con il meraviglioso vangelo. Noi siamo potuti ritornare al meraviglioso vangelo che Dio ci ha concesso per il perdono dei nostri peccati e abbiamo creduto in esso per avere amicizia con lo Spirito Santo. Un vero senso di amicizia con lo Spirito Santo e nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, e solo coloro che hanno il vangelo dell’acqua e dello Spirito possono avere amicizia con Dio.

L’umanità era lontana da Dio a causa dei peccati ereditati da Adamo ed Eva. Ma ora noi, che abbiamo ereditato il seme del peccato, possiamo puntare ad avere di nuovo amicizia con Dio. Per poterlo fare, dobbiamo ritornare alla fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito di Gesù Cristo ed essere perdonati per i peccati che ci hanno allontanati tanto da Dio.

Coloro che credono nel meraviglioso vangelo saranno salvati da tutti i loro peccati e Dio li riempirà di Spirito Santo. I giusti possono avere amicizia con Dio, poiché hanno ricevuto lo Spirito Santo. Pertanto, coloro che sono stati separati da Dio per i loro peccati devono ritornare al meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito e credere in esso. Solo allora possono iniziare ad avere vera amicizia con Lui.

La presenza dello Spirito Santo viene dalla fede nel meraviglioso vangelo. Noi dobbiamo sapere che la presenza dello Spirito Santo viene solo dalla fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. La fede nel meraviglioso vangelo ha creato un nuovo cammino verso Dio. Il Signore ha rotto il muro intermedio che ci separava da Lui a causa sia del peccato originale che dei peccati attuali, e ci ha concesso di avere amicizia con Lui attraverso la nostra fede nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Noi dobbiamo ristabilire l’amicizia con lo Spirito Santo. La vera amicizia con lo Spirito Santo si raggiunge attraverso la comprensione del vangelo dell’acqua e dello Spirito in obbedienza alla fede. L’amicizia con lo Spirito Santo avviene quando noi abbiamo fede nel fatto che il perdono dei nostri peccati viene dal meraviglioso vangelo. Coloro che non hanno ricevuto il perdono per i loro peccati non possono avere amicizia con lo Spirito Santo. In altre parole, nessuno può avere amicizia con lo Spirito Santo senza credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Sé e difficile per te avere amicizia con lo Spirito Santo, allora devi prima ammettere che non credi nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e che i tuoi peccati non sono stati perdonati. Desideri avere amicizia con lo Spirito Santo? Allora credi nel vangelo che fu realizzato attraverso il battesimo di Gesù e il Suo sangue. Solo allora sarai perdonato per tutti i tuoi peccati e in ricompensa riceverai lo Spirito Santo nel tuo cuore. Questo meraviglioso vangelo fosse sicuramente garantirti l’amicizia con lo Spirito Santo.

Torna all'elenco

 


Versione stampabile   |  

 
Bible studies
    Sermoni
    Dichiarazione di fede
    Cos'è il vangelo?
    Termini biblici
    FAQ sulla salvezza
 

   
Copyright © 2001 - 2019 The New Life Mission. Diritti riservati.