" Avete ricevuto gratuitamente, date gratuitamente"  (Matteo 10:8)

HOME  |  MAPPA DEL SITO  |  CONTATTI  |  AIUTO    
Studi Biblici Libri Cristiani Gratuiti eBook Cristiani Gratuiti Riguardo a Noi
 



 Sermoni su soggetti importanti del Rev. Paul C. Jong

 

Mantenere la tua vita piena dello Spirito Santo


< Efesini 5:6-18 >

“Nessuno vi inganni con vani ragionamenti: per queste cose infatti piomba l’ira di Dio sopra coloro che gli resistono. Non abbiate quindi niente in comune con loro. Se un tempo eravate tenebra, ora siete luce nel Signore. Comportatevi perciò come i figli della luce; il frutto della luce consiste in ogni bontà, giustizia e verità. Cercate ciò che è gradito al Signore, e non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre, ma piuttosto condannatele apertamente, poiché di quanto viene fatto da costoro in segreto è vergognoso perfino parlare. Tutte queste cose che vengono apertamente condannate sono rivelate dalla luce, perché tutto quello che si manifesta è luce. Per questo sta scritto: «Svègliati, o tu che dormi, dèstati dai morti e Cristo ti illuminerà». Vigilate dunque attentamente sulla vostra condotta, comportandovi non da stolti, ma da uomini saggi; profittando del tempo presente, perché i giorni sono cattivi. Non siate perciò inconsiderati, ma sappiate comprendere la volontà di Dio. E non ubriacatevi di vino, il quale porta alla sfrenatezza, ma siate ricolmi dello Spirito.”



Cosa dobbiamo fare per
mantenere le nostre vite piene
dello Spirito Santo?
Dobbiamo abbandonare noi stessi,
caricarci la croce, e negare i nostri
cattivi pensieri, dedicandoci a
predicare il vangelo.

Per “conservare una vita piena dello Spirito Santo,” noi dobbiamo dedicarci a predicare il vangelo. Per vivere una vita piena dello Spirito Santo, noi dobbiamo prima ricevere la benedizione che fa dimorare lo Spirito Santo nei nostri cuori. Per ricevere la presenza dello Spirito Santo noi dobbiamo avere questo tipo di fede, cioè, noi dobbiamo credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito datoci da Dio. Avendo questa fede, noi riceveremo la benedizione che fa dimorare lo Spirito Santo in noi.

Quelli che hanno la presenza dello Spirito Santo vogliono una vita piena dello Spirito Santo? Naturalmente si. Ma perché alcuni di loro non riescono a vivere questa vita? Il motivo è che i loro problemi prendono la precedenza sulle opere di Dio, il che significa che essi non riescono a camminare con Lui. Per conservare una vita piena dello Spirito Santo noi dobbiamo apprendere e credere nelle parole di Dio. Prima di tutto, guardiamo la Bibbia per scoprire quale tipo di vita e di fede dobbiamo avere.



Qual è il motivo per cui alcuni non riescono a vivere una vita piena dello Spirito Santo?

Primo, possiamo dire che ciò avviene perché essi non riescono ad abbandonare se stessi. La Bibbia dice che solo quelli che abbandonano se stessi possono camminare con il Signore. Poiché raggiungere una vita piena dello Spirito Santo non è possibile attraverso il proprio potere, tutti devono avere fede nella presenza dello Spirito Santo per abbandonare se stessi. Perfino per quelli che hanno la presenza dello Spirito Santo, è difficile abbandonare se stessi senza avere un certo pensiero per il Regno di Dio. Dunque per una vita piena dello Spirito Santo, noi dobbiamo servire il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Solo allora uno può abbandonare se stesso e vivere come un servo della giustizia.

In Matteo 16:24-26 si dice: “Allora Gesù disse ai suoi discepoli: ‘Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Qual vantaggio infatti avrà l’uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? O che cosa l’uomo potrà dare in cambio della propria anima?’”

Il motivo per cui alcuni che sono rinati no riescono a vivere una vita piena dello Spirito Santo è che non sono riusciti a rinnegare le voglie della loro carne. Perfino coloro che hanno dentro di loro lo Spirito Santo possono seguire lo Spirito Santo solo quando abbandonano le voglie della loro carne. Ci sono molti aspetti della vita della carne che dobbiamo abbandonare per seguire il Signore. Il Signore dice: “Rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua.”

Avere una mente carnale è morte, ma avere una mente spirituale è vita e pace. Le persone che vogliono camminare nello Spirito devono abbandonare la vita della carne. Solo quelli che osano fare questo sacrificio possono mantenere una vita piena dello Spirito Santo. Questa è la verità della pienezza dello Spirito Santo.

Chi vuoi seguire, il Signore o il mondo? A seconda della tua scelta, avrai una vita piena dello Spirito Santo o una vita di lussuria. Se davvero vuoi vivere una vita piena dello Spirito Santo, sta a te scegliere. Dio ci salvò da tutti i nostri peccati e ci diede il dono della presenza dello Spirito Santo. Ma sta a te decidere se vivere una vita piena dello Spirito Santo. In altre parole, la vita piena dello Spirito Santo non è predestinata o data per destino da Dio. La vita piena dello Spirito Santo dipende solo dalla volontà di quelli che credono nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito.



Devi avere la volontà di vivere una vita piena dello Spirito Santo

Se hai la volontà di vivere una vita piena dello Spirito Santo, Dio te la concederà. Egli ti aiuterà e benedirà. Ma se tu non lo vuoi, devi abbandonare la vita piena dello Spirito Santo.

Tu puoi ricevere la presenza dello Spirito Santo solo mediante la fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e non secondo la tua volontà. Ma vivere e mantenere una vita piena dello Spirito Santo dipende totalmente dalla tua volontà.

Pertanto, se vuoi una vita piena dello Spirito Santo, devi esaminare la tua volontà e chiedere l’aiuto di Dio. Se noi vogliamo davvero delle vite piene dello Spirito Santo, Dio ci benedirà e adempirà i nostri desideri. Ma per raggiungere il nostro obiettivo, noi dobbiamo negare le voglie della carne.

Secondo, per vivere una vita piena dello Spirito Santo, noi dobbiamo caricarci le nostre croci. Noi dobbiamo vivere e camminare secondo la volontà di Dio anche in situazioni difficili. È questo che significa vivere una giusta vita piena dello Spirito Santo.

E terzo, il Signore dice: “Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Qual vantaggio infatti avrà l’uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? O che cosa l’uomo potrà dare in cambio della propria anima?” Questo significa che seguire il Signore riguarda le nostre vite. Di fatto, se noi Lo seguiamo, il nostro spirito e carne prospereranno ma se non Lo seguiamo e scegliamo di vivere la vita per conto nostro, il nostro spirito e carne periranno.

Perché non possiamo avere vite piene dello Spirito Santo? La ragione è che noi non rinneghiamo i nostri pensieri, precisamente le voglie della carne. Quando noi seguiamo Gesù, lo Spirito rafforza il nostro io profondo e pertanto, Egli può guidarci con maggiore forza.

In Efesini 5:11-13 si dice: “E non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre, ma piuttosto condannatele apertamente. poiché di quanto viene fatto da costoro in segreto è vergognoso perfino parlare. Tutte queste cose che vengono apertamente condannate sono rivelate dalla luce, perché tutto quello che si manifesta è luce.” I Cristiani non devono avere amicizia con le sterili opere dell’oscurità. Ma quando noi indulgiamo nelle sterili opere dell’oscurità, Dio ci dice di condannarle apertamente. Noi dobbiamo essere rimproverati per le nostre opere di oscurità, poiché è vergognoso anche parlare di quelle cose che vengono fatte da esse in segreto. Ma tutte le cose che sono esposte vengono rese manifeste dalle luce.

Chi è in grado di esporre e parlare di tutte queste cose vergognose? Se altri, i tuoi fratelli e sorelle e i servi di Dio non possono esporle, tu devi esporle per conto tuo. È detto che tutte le cose che sono esposte vengono rese manifeste dalle luce. Pertanto, noi dobbiamo ammettere che le nostre cattive azioni non sono giuste, ed essere guidati dallo Spirito Santo per esporre le opere sterili dell’oscurità da soli o attraverso il nostro capo.

In questo mondo, tutte le cose che sono esposte finiscono poiché sono condannate ma nel mondo di Dio, tutte le cose esposte sono rese manifeste dalla luce, perché qualsiasi cosa rende manifesto è la luce. Poiché noi siamo tutt’altro che perfetti, commettiamo molti peccati inconsapevolmente in questo mondo. Tuttavia, quando noi versiamo la luce delle parole di Dio su noi stessi, diventiamo consapevoli di certi peccati e siamo in grado di ammetterli. Ed è così che giungiamo a rendere infinite grazie a Dio.

Poiché Gesù tolse tutti i nostri peccati e iniquità, e ogni giustizia di Dio fu adempiuta quando Egli fu battezzato nel fiume Giordano, noi possiamo essere svelati dalla luce attraverso la giustizia di Dio. I miliardi di peccati che l’umanità ha commesso furono trasferiti su Gesù quando Giovanni Lo battezzò. Egli è l’Agnello di Dio che tolse i peccati del mondo, morì sulla Croce per essere giudicato per loro, e resuscitò. Gesù perdonò tutti i peccati dell’umanità e quando disse: “Tutto è compiuto” (Giovanni 19:30), tutta l’umanità fu salvata. Noi ci santifichiamo attraverso la nostra fede in ciò che fece Gesù Cristo. Poiché i nostri peccati sono perdonati, noi possiamo venire di nuovo alla luce e seguire Dio con giustizia.



Dio ci disse di profittare del tempo

Paolo disse che se vogliamo vivere una vita piena dello Spirito Santo, dobbiamo profittare del tempo. In Efesini 5:16-17 è detto: “Profittando del tempo presente, perché i giorni sono cattivi. Non siate perciò inconsiderati, ma sappiate comprendere la volontà di Dio.” Se vogliamo vivere una vita piena dello Spirito Santo, dobbiamo profittare del tempo e non essere inconsiderati. Noi dobbiamo comprendere qual è la volontà del Signore e compierla. Noi dobbiamo decidere cosa vale di più: la vita fedele alla nostra carne o quella dedita a Dio.

Dopo che siamo rinati, lo Spirito Santo dimora in noi. Se noi riceviamo la presenza dello Spirito Santo, significa che il nostro Maestro è il Signore ed è il nostro Re. Solo Lui è il nostro Salvatore e noi dobbiamo accoglierLo assolutamente come nostro Dio. Egli è il nostro unico Maestro. Egli è il Maestro che mi ha creato, ha perdonato tutti i miei peccati e mi ha benedetto. Ed Egli è il Re che ha il dominio sulla mia vita e la mia morte, sulle benedizioni e le maledizioni. Noi dobbiamo ammettere che il Signore è il Maestro Stesso e Dio perciò dobbiamo obbedirGli per tutta la nostra vita.

Vediamo cosa è detto in Filippesi 2:5-11 “Abbiate in voi gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini. Apparso in forma umana, umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce. Per questo Dio l’ha esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome; perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi nei cieli, sulla terra e sotto terra; e ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.”

Paolo dice: “Abbiate in voi gli stessi sentimenti.” Egli dice che questo è il cuore di Gesù Cristo. Quello che Paolo dice è che “questi sentimenti” sono di Gesù, che era Dio Creatore e venne su questo mondo per salvare il Suo popolo dai suoi peccati secondo la volontà di Suo Padre. Il Signore venne su questo mondo e tolse tutti i peccati del mondo attraverso il Suo battesimo ad opera di Giovanni. E quando morì sulla Croce, i peccati del mondo furono estirpati con Lui. Poi Egli resuscitò il terzo giorno e divenne il nostro Salvatore.

Il motivo per cui Gesù Cristo, il Creatore, venne su questo mondo fu per salvarci. Egli ci mostrò il Suo amore per noi attraverso il Suo battesimo e sangue sulla Croce. Tutta la creazione deve inchinarsi davanti a Lui e apprezzare il Suo amore che ci diede il perdono dei peccati umiliandoSi come una creatura pur essendo il Creatore. È per questo che tutte le creature devono confessare che Egli è il loro vero Salvatore. Egli ci fece confessare di essere non solo il Signore di tutta la creazione ma anche il Signore della somma giustizia per noi.

Noi, che crediamo in Dio e abbiamo la presenza dello Spirito Santo, dobbiamo credere che ‘Dio è il solo vero Maestro per me’ e avere l’amore di Gesù Cristo nel nostro cuore. Noi dobbiamo avere fede che il nostro maestro non siamo noi stessi ma Gesù Cristo, che ci ha creati e salvati da tutti i nostri peccati. E noi dobbiamo anche avere fede che Egli è il Maestro che ci fa vivere una vita nuova benedetta e prepara tutto per noi e opera per noi.

Ci sono molti che non vogliono cambiare maestri dopo essere rinati. Ci sono molti che hanno la presenza dello Spirito Santo ma insistono di essere i maestri di se stessi. La vita piena dello Spirito Santo è la vita del seguire Dio.. Questo genere di vita non si può conquistare in un giorno ma è possibile solo quando crediamo che Gesù è il Maestro delle nostre vite e Colui che ha certo noi e tutte le altre creature nell’universo. Noi dobbiamo avere fede per servire Gesù nostro Signore, Maestro e Dio, che ci ha salvati dai nostri peccati e ci ha dato la vita eterna nel Regno del Cielo.

Noi dobbiamo portare la verità nella nostra mente. Molti vivono la loro vita come maestri di se stessi. Essi proteggono e mantengono il dominio sulle loro vite. Ma ora è tempo d cambiare maestri. Noi siamo ora diventati coloro che conoscono Dio, e perciò il nostro Maestro fondamentale è il Signore.

Tutti noi abbiamo il peccato nel nostro cuore e dobbiamo essere condannati all’inferno per le nostre malefatte. Ma noi abbiamo trovato Dio attraverso la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Dio ci ama tanto che è venuto in questo mondo, ha tolto tutti i nostri peccati essendo battezzato da Giovanni e morendo sulla Croce per diventare il nostro vero Salvatore. E attraverso la nostra fede in Dio, noi siamo liberati da tutti i nostri peccati. In altre parole, noi abbiamo ricevuto la presenza dello Spirito Santo.

La Bibbia dice: “Se qualcuno non ha lo Spirito di Cristo, non gli appartiene” (Romani 8:9). Quando noi abbiamo ricevuto la Sua redenzione, cioè, la presenza dello Spirito Santo, siamo diventati i figli di Dio. Lo Spirito Santo è Dio per noi e noi dobbiamo camminare nella giustizia di Dio sotto le istruzioni dello Spirito Santo. Per vivere così, noi dobbiamo rinunciare ad essere maestri di noi stessi. Dopo aver incontrato Gesù ed essere stati liberati da Lui, noi dobbiamo fare di Lui il nostro unico e solo Maestro.



Noi dobbiamo consegnare il trono nel nostro cuore a Gesù

Noi non possiamo seguire il Signore se consideriamo noi stessi maestri delle nostre vite. Quando Dio ci ordina di servirLo, noi diremo “Sì” senza indugio se non siamo i maestri di noi stessi. Altrimenti, noi potremmo dire “Perché dovrei farlo per te?” Chi è maestro di se stesso rifiuterà di fare quello che Dio vuole che egli faccia, pensando: “Egli dovrebbe chiedermi il favore di fare quello che Egli vuole.” A una tale persona, le istruzioni di Dio non sono nient’altro che parole oziose e noiose.

Tuttavia per essere pieni dello Spirito Santo, noi dobbiamo obbedire al Suo ordine. Noi non possiamo essere vacche che vengono trascinate al macello, ma invece dobbiamo offrirci volontari a seguire Dio. Noi dobbiamo seguire Dio, nostro Salvatore, che ci guida lungo il giusto percorso. Dio è il Signore, che ci benedisse con la salvezza. Se noi Lo serviamo come nostro Maestro e manteniamo le Sue regole, possiamo essere pieni di Spirito Santo. Se tu e i membri della tua famiglia consegnate il vostro potere a Gesù e mettete Lui sopra ogni altra cosa, avrete grazia e benedizioni nelle vostre vite.

Forse hai visto delle immagini come quella con un uomo che sta navigando contro una forte tempesta e Gesù sta proprio dietro di lui. Quando sembra che stiamo gestendo le sfide nelle nostre vite e compiendo l’opera del Signore, in realtà è nostro Signore Gesù Cristo che ci sta guidando e tenendo le mani. È Dio Onnipotente che sovrintende alle nostre vite. Egli ci ha salvati. Egli ci protegge da Satana, ci guida e ha il dominio sulle nostre vite.

Poiché è diventato nostro Maestro, può vigilare su di noi e benedirci. Ma se noi non Lo riconosciamo come nostro Maestro, Egli non può eseguire il ruolo. Poiché Egli è il Dio della personalità, Egli non ci costringe a obbedire alla Sua volontà. Anche se Egli è Dio Onnipotente, non opera per noi a meno che non ci offriamo volontari per servirLo come nostro Maestro e non chiediamo aiuto.



Gettate tutte le cose su di Lui

Gettate tutte le cose su di Lui in modo che Egli possa adempiere la Sua autorità su di noi. ServiteLo e accettate che sia nostro Maestro. Poiché siamo tutt’altro che perfetti, dobbiamo gettare tutte le cose su di Lui e passare ogni responsabilità su di Lui. Una volta che noi gettiamo le nostre famiglie, le vite quotidiane e ogni altra cosa su di Lui, riceveremo la saggezza da Dio e saremo in grado di vivere come Egli vuole, gestendo tutti i problemi con la fede e il potere che Dio ci ha dato.

I nostri problemi allora diventano quelli del nostro Maestro, che significa che appena seguiamo Gesù Onnipotente Dio, Egli assumerà la responsabilità per noi. Noi potremo vivere una vita piena dello Spirito Santo e godere la pace che risiede in Lui. Da fedeli cristiani, noi dobbiamo inchinarci davanti a Dio, accettarLo e servirLo come nostro Maestro.

Vediamo cosa si dice in Filippesi 3:3 su quale tipo di fede dobbiamo avere per vivere una vita piena dello Spirito Santo. “Siamo infatti noi i veri circoncisi, noi che rendiamo il culto mossi dallo Spirito di Dio e ci gloriamo in Cristo Gesù, senza avere fiducia nella carne.” Cosa si intende con “la circoncisione” qui sono coloro che adorano Dio nello Spirito, godono in Cristo Gesù, e non hanno alcuna fiducia nella carne.

Vivere come la circoncisione significa recidere ogni peccato nei nostri cuori e passarlo su Gesù Cristo, che fu battezzato da Giovanni. Quelli che sono guidati dallo Spirito devono le loro vite allo Spirito. Essi servono Dio e godono in Cristo Gesù dicendo: “Gesù mi ha condotto a vivere questa vita gloriosa. Egli mi ha reso giusto e mi ha benedetto. Egli mi ha dato tutta la grazia che mi occorreva per servirLo.” Noi dobbiamo vivere così. Questa è la vita piena dello Spirito Santo. Paolo dice: “Sia dunque che mangiate sia che beviate sia che facciate qualsiasi altra cosa, fate tutto per la gloria di Dio” (1 Corinzi 10:31).

In Filippesi 3:13-14 è detto: “Fratelli, io non ritengo ancora di esservi giunto, questo soltanto so: dimentico del passato e proteso verso il futuro, corro verso la mèta per arrivare al premio che Dio ci chiama a ricevere lassù, in Cristo Gesù.” Dio ci ah detto di dimenticare le cose che sono dietro di noi nel passato, e anticipare le cose che sono davanti. Noi dobbiamo ambire al nostro obiettivo. Indipendentemente dalle nostre giuste azioni o malefatte, noi dobbiamo dimenticare quelle cose che sono dietro di noi e cercare di raggiungere quelle cose che sono davanti e ambire al nostro obiettivo. Questo obiettivo è servire la Sua volontà reggendoci a Gesù Cristo credendo in Lui.

Noi siamo tutt’altro che perfetti, per cui siamo soggetti a cadere quando sentiamo il richiamo della carne. Tuttavia guardando in alto a Dio e avendo fede, noi possiamo sbarazzarci di tutte le nostre debolezze e iniquità. Quando Gesù Cristo fu battezzato da Giovanni e morì sulla Croce, tutti i nostri peccati furono trasferiti su di Lui. Quando Egli divenne nostro Salvatore attraverso la resurrezione, ci furono date delle nuove vite grazie alla nostra fede in Lui. Pertanto, noi dobbiamo sbarazzarci di tutte quelle cose che sono dietro di noi, anticipare quelle cose che sono davanti e ambire al nostro obiettivo.



Mantenere una vita piena dello Spirito Santo

Noi dobbiamo anticipare quelle cose che sono davanti e ambire all’obiettivo più alto. Io spero che voi possiate dimenticare tutte le cose passate il più presto possibile se vi sono di peso. Ci sono molte cose che non possono essere fatte per via delle nostre debolezze, ma quelle non sono di alcuna preoccupazione perché quel che è importante si trova nel futuro. Poiché il futuro è più importante, noi dobbiamo cedere il nostro potere a Gesù Cristo attraverso la fede ed essere guidati da Lui. Noi dobbiamo farGli decidere come vivremo nel futuro e fare quello che piace a Lui.



Noi dobbiamo vivere come vivevano i discepoli

Noi dobbiamo condurre una vita piena dello Spirito Santo solo se diventiamo forti nella nostra fede nella remissione dei peccati. Questo è molto importante. Guardiamo 2 Timoteo 2:1-10. “Tu dunque, figlio mio, attingi sempre forza nella grazia che è in Cristo Gesù e le cose che hai udito da me in presenza di molti testimoni, trasmettile a persone fidate, le quali siano in grado di ammaestrare a loro volta anche altri. Insieme con me prendi anche tu la tua parte di sofferenze, come un buon soldato di Cristo Gesù. Nessuno però, quando presta servizio militare, s’intralcia nelle faccende della vita comune, se vuol piacere a colui che l’ha arruolato. Anche nelle gare atletiche, non riceve la corona se non chi ha lottato secondo le regole. L’agricoltore poi che si affatica, dev’essere il primo a cogliere i frutti della terra. Cerca di comprendere ciò che voglio dire; il Signore certamente ti darà intelligenza per ogni cosa. Ricordati che Gesù Cristo, della stirpe di Davide, è risuscitato dai morti, secondo il mio vangelo, a causa del quale io soffro fino a portare le catene come un malfattore; ma la parola di Dio non è incatenata! Perciò sopporto ogni cosa per gli eletti, perché anch’essi raggiungano la salvezza che è in Cristo Gesù, insieme alla gloria eterna.”

Proprio come Paolo disse a Timoteo, lo Spirito Santo dice a noi: “Attingi sempre forza nella grazia che è in Cristo Gesù e le cose che hai udito da me in presenza di molti testimoni, trasmettile a persone fidate, le quali siano in grado di ammaestrare a loro volta anche altri.”

“Attingi sempre forza nella grazia che è in Cristo Gesù.” Diventare forti nella grazia qui significa che dobbiamo rafforzare la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito credendo in Lui e appoggiandoci a Lui. Gesù Cristo venne in questo mondo per accettare tutti i nostri peccati attraverso il Suo battesimo, morì sulla Croce, resuscitò e divenne il nostro Salvatore. Questo significa che noi dobbiamo essere forti nella grazia di Dio ed esserGli grati. Dio vi ha salvati e pertanto noi dobbiamo accettare la salvezza attraverso la fede come un dono di Dio. Questa è la salvezza della remissione dai peccati. Non ha niente a che fare con l’offerta di preghiere giornaliere di buonora o con la donazione di denaro per la costruzione di una chiesa. Tutte queste cose fanno più danno che bene per ricevere la salvezza.

La nostra salvezza attraverso il perdono dei peccati significa che Gesù Cristo, indipendentemente dalle nostre azioni, fu battezzato per portare tutti i nostri peccati, poi morì sulla Croce per cancellare tutte le nostre trasgressioni. Egli resuscitò per salvarci da tutti i nostri peccati. I pastori sono perdonati per i loro peccati credendo in questo vangelo di verità, poiché sono profani. Chi crede in Gesù Cristo in questo modo con tutto il suo cuore riceve il perdono dei peccati. Noi possiamo pertanto avere fiducia nella grazia della salvezza e rafforzare la nostra fede.

Se vogliamo una vita piena dello Spirito Santo, noi dobbiamo diventare forti nella nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Ci sono momenti nelle nostre vite in cui non riusciamo a essere all’altezza, e abbiamo la nostra parte di debolezze. È per questo che dobbiamo diventare forti nella grazia della salvezza. Ogni volta che compaiono le nostre debolezze, noi dobbiamo meditare sulla nostra fede dicendo a noi stessi: “Dio mi ha salvato attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Gesù ha dimenticato tutti i miei peccati attraverso l’acqua e lo Spirito.” Noi diventiamo giusti credendo in questo vangelo e ci rafforziamo avendo la presenza dello Spirito Santo. Noi fummo salvati da tutti i nostri peccati e siamo diventati forti credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Noi diventammo benedetti attraverso la nostra fede.

Paolo disse: “Sia dunque che mangiate sia che beviate sia che facciate qualsiasi altra cosa, fate tutto per la gloria di Dio” (1 Corinzi 10:31). Questo è molto importante. Significa che dobbiamo dedicare le nostre vite a Dio. “Sia dunque che mangiate sia che beviate.” Noi dobbiamo mangiare, bere ed essere forti per Dio per compiere la Sua opera. Noi dobbiamo mangiare cose buone per la nostra salute per predicare il vangelo.

“Nessuno però, quando presta servizio militare, s’intralcia nelle faccende della vita comune, se vuol piacere a colui che l’ha arruolato” (2 Timoteo 2:4). Voi dovete condurre una vita piena dello Spirito Santo per predicare il vangelo. Noi possiamo vivere una vita fedele quando conduciamo la vita per predicare il vangelo. Tutti quelli che vivono una vita fedele in questo modo sono pieni dello Spirito Santo. Noi tutti dobbiamo aspirare a vite piene dello Spirito Santo. Anche le offerte, che hai guadagnato attraverso il tuo duro lavoro, devono essere utilizzate per il vangelo.

Se vuoi mantenere una vita piena dello Spirito Santo, devi dedicarti al Signore, essere al Suo servizio, usare il tuo denaro per il vangelo e condividere tutte le tue gioie e dolori con Dio. Se vogliamo condurre questo tipo di vita, dobbiamo vivere in fede con la forte volontà di servire il vangelo.

Molti hanno condotto una vita per sé fino ad ora. Essi hanno sollevato muri e accumulato patrimoni per se stessi essendo i maestri di se stessi. Tuttavia, ora dobbiamo vivere per Dio. Noi dobbiamo prendere Dio come nostro unico e solo Maestro. Il Signore dice: “Nessuno però, quando presta servizio militare, s’intralcia nelle faccende della vita comune, se vuol piacere a colui che l’ha arruolato.” Vivere la vita di un buon soldato significa seguire le regole. Il Signore risolve i nostri problemi per noi, ci protegge e ci guida se viviamo per Lui come Suoi fedeli soldati. Egli ci dice di cercare prima il Regno di Dio e la Sua giustizia (Matteo 6:33).

Non c’è niente di falso nella parola di Dio. Se noi Lo seguiamo, sperimenteremo la verità della Sua parola. Ma ricorda che prima devi avere la presenza dello Spirito Santo nel tuo cuore. Una persona senza la presenza dello Spirito Santo non può passare il suo trono a Dio. Tuttavia, una persona con la presenza dello Spirito Santo può dare il trono del suo cuore a Dio e in tal modo sperimentare la pienezza dello Spirito Santo e avere felicità e pace nel suo cuore.

La presenza dello Spirito Santo si avvererà se soltanto comprenderai e crederai nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito. Se vuoi avere la pienezza dello Spirito Santo e vuoi vivere una vita benedetta, devi servire Dio come Re e vivere per il bene del Suo regno. Allora sarai pieno dello Spirito Santo e il tuo cuore diventerà abbondante e la tua vita prospera sarà conservata conquistando le benedizioni di essere figlio nel Regno di Dio.

Io ho inviato il messaggio secondo cui le persone che hanno ricevuto la salvezza dal peccato e la presenza dello Spirito Santo credendo nel Signore devono condurre una vita piena dello Spirito Santo. Io ho definito la vita piena dello Spirito Santo e spiegato come questo tipo di vita può essere conservato. Ho anche spiegato che secondo fede devi passare il tuo trono al Signore e secondo fede devi servirLo e mantenere una vita piena dello Spirito Santo.

Ancora una volta, per uno che ha la presenza dello Spirito Santo, rinascere non è la fine. Egli deve continuare a condurre una vita piena dello Spirito Santo. Noi dobbiamo certamente conoscere e credere che il nostro spirito e carne possono essere benedetti solo se conduciamo una vita così.

Questo tipo di vita non avviene spontaneamente. Avviene solo quando noi crediamo nel Signore come nostro Maestro e Lo poniamo nella posizione preminente nel nostro cuore. Dio ci ha salvati e ci ha già dato una vita piena dello Spirito Santo, una vita di servizio al vangelo. Egli ci ha anche dato la Sua opera e la posizione per compiere la Sua opera in modo che noi possiamo mantenere una vita piena dello Spirito Santo.

Voi dovete dedicarvi a Lui e vivere la vita per Lui. ServiteLo predicando questo meraviglioso vangelo. Il vostro cuore allora si riempirà dello Spirito Santo, ed emanerete felicità e grazia. Il giorno del Suo ritorno, sarete benedetti, stando orgogliosamente davanti a Dio e conquisterete il Suo riconoscimento. Voi ed io dovete ammirare la vita piena dello Spirito Santo. Noi dobbiamo sforzarci di vivere questo tipo di vita attraverso la fede. È così che si mantiene una vita piena dello Spirito Santo.

Avete abdicato al trono nei vostri cuori per vivere una vita piena dello Spirito Santo? Io spero che Gli darete la posizione preminente nel vostro cuore. Dovete avere la volontà di vivere una vita piena dello Spirito Santo. È allora che Egli vi benedirà in modo da poter condurre una vita piena dello Spirito Santo.

Torna all'elenco

 


Versione stampabile   |  

 
Bible studies
    Sermoni
    Dichiarazione di fede
    Cos'è il vangelo?
    Termini biblici
    FAQ sulla salvezza
 

   
Copyright © 2001 - 2019 The New Life Mission. Diritti riservati.