" Avete ricevuto gratuitamente, date gratuitamente"  (Matteo 10:8)

HOME  |  MAPPA DEL SITO  |  CONTATTI  |  AIUTO    
Studi Biblici Libri Cristiani Gratuiti eBook Cristiani Gratuiti Riguardo a Noi
 



 Sermoni su soggetti importanti del Rev. Paul C. Jong

 

Avete ricevuto lo Spirito Santo quando siete venuti alla fede?


< Atti 19:1-3 >

“Mentre Apollo era a Corinto, Paolo, attraversate le regioni dell’altopiano, giunse a Efeso. Qui trovò alcuni discepoli e disse loro: «Avete ricevuto lo Spirito Santo quando siete venuti alla fede?». Gli risposero: «Non abbiamo nemmeno sentito dire che ci sia uno Spirito Santo». Ed egli disse: «Quale battesimo avete ricevuto?». «Il battesimo di Giovanni».”



Perché la Bibbia dice:
“Dai giorni di Giovanni il Battista fino
ad ora, il regno dei cieli soffre violenza e i
violenti se ne impadroniscono”?
Perché le persone possono acquistare il Regno del
Cielo mediante la fede nel meraviglioso vangelo che
dice che Gesù mondò tutti i peccati del mondo
attraverso il Suo battesimo da Giovanni
e il Suo sangue sulla Croce.

Che tipo di vangelo predicava Paolo? Egli predicava il vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue. Atti 19:1 dice: “Mentre Apollo era a Corinto, Paolo, attraversate le regioni dell’altopiano, giunse a Efeso. Qui trovò alcuni discepoli e disse loro: «Avete ricevuto lo Spirito Santo quando siete venuti alla fede?»” Tuttavia, queste persone credevano in Gesù tralasciando il significato del battesimo di Gesù. Essi non conoscevano il meraviglioso vangelo che conduce alla presenza dello Spirito Santo. Ecco perché la domanda di Paolo: “Avete ricevuto lo Spirito Santo quando siete venuti alla fede?” era una domanda molto insolita per alcuni discepoli a Efeso. Altri avrebbero chiesto loro: “Credete in Gesù?” Ma Paolo fece la domanda in questo modo straordinario in modo che potessero ricevere lo Spirito Santo rinnovando la loro fede nel meraviglioso vangelo. Il ministro di Paolo fu di predicare il meraviglioso vangelo del battesimo di Gesù e del Suo sangue. Anche Paolo, Pietro e Giovanni testimoniarono il battesimo di Gesù ad opera di Giovanni Battista.

Diamo uno sguardo alla testimonianza da parte degli apostoli del vangelo del battesimo. Prima Paolo testimoniò: “È assurdo! Noi che gia siamo morti al peccato, come potremo ancora vivere nel peccato? O non sapete che quanti siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte?” (Romani 6:2-3) e “Poiché quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo” (Galati 3:27).

Anche l’apostolo Pietro testimoniò il vangelo del battesimo di Gesù in 1 Pietro 3:21, dicendo: “Figura, questa, del battesimo, che ora salva voi; esso non è rimozione di sporcizia del corpo, ma invocazione di salvezza rivolta a Dio da parte di una buona coscienza, in virtù della risurrezione di Gesù Cristo, il quale è alla destra di Dio, dopo essere salito al cielo e aver ottenuto la sovranità sugli angeli, i Principati e le Potenze.”

Anche l’Apostolo Giovanni testimoniò questo meraviglioso vangelo in 1 Giovanni 5:5-8. “E chi è che vince il mondo se non chi crede che Gesù è il Figlio di Dio? Questi è colui che è venuto con acqua e sangue, Gesù Cristo; non con acqua soltanto, ma con l’acqua e con il sangue. Ed è lo Spirito che rende testimonianza, perché lo Spirito è la verità. Poiché tre sono quelli che rendono testimonianza: lo Spirito, l’acqua e il sangue, e questi tre sono concordi.”

Giovanni Battista svolse un ruolo cruciale nel completare il meraviglioso vangelo. La Bibbia dice quanto segue su Giovanni Battista in Malachia 3:1-3 e Matteo 11:10-11. Giovanni Battista era il rappresentante dell’umanità ed era il profetizzato Elia a venire, come era scritto nel Vecchio Testamento. Nel Vecchio Testamento, un sacrificio espiatorio veniva ucciso per versare il suo sangue dopo aver tolto i peccati di un uomo mediante l’imposizione delle sue mani. Nel Nuovo Testamento, tuttavia, Gesù fu il sacrificio espiatorio che tolse tutti i peccati del mondo attraverso il Suo battesimo e morì sulla Croce per pagare il salario del peccato. Gesù salvò l’umanità perché Giovanni Battista aveva passato su di Lui tutti i peccati del mondo attraverso il battesimo nel fiume Giordano.

Dio progettò due tipi di grandi azioni per salvare l’umanità dai suoi peccati e li adempì tutti. Il primo fu far venire Gesù su questo mondo attraverso il corpo della vergine Maria, e farLo battezzare e crocifiggere per togliere tutti i peccati del mondo. Il secondo fu far nascere Giovanni Battista attraverso Elisabetta. Dio fece avvenire questi due eventi per salvare l’umanità dai suoi peccati. Questa fu l’opera progettata da Dio nella Trinità. Dio mandò Giovanni Battista su questo mondo sei mesi prima di Gesù, poi mandò Gesù Cristo, il Salvatore dell’umanità, su questo mondo per liberare l’umanità dal giudizio per i suoi peccati.

Gesù testimoniò a Giovanni Battista in Matteo 11:9. “E allora, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, vi dico, anche più di un profeta.” Inoltre, quando Giovanni Battista, che passò tutti i peccati del mondo su Gesù, Lo vide il giorno dopo, testimoniò dicendo: “Ecco l’agnello di Dio che toglie i peccati del mondo!” (Giovanni 1:29)

La Bibbia ha molti resoconti di Giovanni, che battezzò Gesù, e noi dobbiamo sforzarci di fare una migliore conoscenza di lui. Giovanni Battista venne su questo mondo prima di Gesù. Il suo ruolo fu di adempiere il meraviglioso vangelo, che era il piano di Dio. La Bibbia dice che Gesù accettò tutti i peccati del mondo da Giovanni e che Giovanni li passò su di Lui per adempiere la volontà di Dio.

Noi lo chiamiamo Giovanni Battista perché egli battezzò Gesù. Quale significato ha davvero il battesimo di Gesù ad opera di Giovanni? La parola “battesimo” implica “essere lavato.” Poiché tutti i peccati del mondo furono trasferiti su Gesù attraverso il Suo battesimo, essi sono stati mondati. Il Battesimo di Gesù aveva lo stesso significato della “imposizione delle mani” che il sacrificio espiatorio riceveva nel Vecchio Testamento. Il significato spirituale di battesimo è “passare su”, “essere lavato” o “essere sepolto.” Il battesimo di Gesù ad opera di Giovanni fu un atto di redenzione per togliere i peccati di tutti gli uomini del mondo.

Il battesimo di Gesù ha lo stesso significato dell’imposizione delle mani che era il metodo per passare i peccati sul sacrificio espiatorio nel Vecchio Testamento. In altre parole, il popolo d’Israele passava i suoi peccati dell’anno sul sacrificio espiatorio il giorno dell’espiazione attraverso l’imposizione delle mani da parte dell’alto sacerdote. Questo sacrificio nel Vecchio Testamento aveva la stessa funzione del battesimo di Gesù e della Sua morte sulla Croce.

Dio stabilì il Giorno dell’Espiazione come il tempo per togliere i peccati degli Israeliti. Il decimo giorno del settimo mese, l’alto sacerdote doveva passava tutti i peccati dell’anno del popolo sul sacrificio espiatorio imponendo le mani sul sacrificio per espiare per i peccati del popolo. Questo era il sistema sacrificale stabilito da Dio. Era l’unico modo per passare i peccati del popolo sul sacrificio espiatorio, e trasferire i peccati mediante l’imposizione delle mani era la legge eterna che Dio aveva stabilito.

“Aronne poserà le mani sul capo del capro vivo, confesserà sopra di esso tutte le iniquità degli Israeliti, tutte le loro trasgressioni, tutti i loro peccati e li riverserà sulla testa del capro; poi, per mano di un uomo incaricato di ciò, lo manderà via nel deserto. Quel capro, portandosi addosso tutte le loro iniquità in una regione solitaria, sarà lasciato andare nel deserto” (Levitico 16:21-22).

Nel Vecchio Testamento, un peccatore imponeva le mani sulla testa del sacrificio espiatorio e passava i suoi peccati su di esso per essere perdonato. E il Giorno dell’Espiazione, Aronne l’alto sacerdote, come rappresentante di tutto Israele, imponeva le mani sul capo del sacrificio per passargli i peccati di Israele. Poi l’offerta venia uccisa dopo essersi caricata i loro peccati.

Questo ha lo stesso significato spirituale del battesimo (Baptisma in greco significa “essere lavato, essere sepolto, passare”) che Gesù ricevette da Giovanni nel Nuovo Testamento. Proprio come l’alto sacerdote nel Vecchio Testamento imponeva le mani sul sacrificio espiatorio per passargli i peccati del popolo d’Israele, così tutti i peccati dell’umanità furono passati su Gesù attraverso il Suo battesimo ad opera di Giovanni Battista. Gesù poi morì sulla Croce per espiare per i nostri peccati. Questo è il meraviglioso vangelo della verità.

Proprio come Aronne l’alto sacerdote offriva il sacrificio per l’espiazione in luogo del popolo d’Israele, Giovanni Battista, uno dei discendenti di Aronne, eseguì il compito come rappresentante dell’umanità battezzando Gesù, e in tal modo passando tutti i peccati dell’umanità su di Lui. Dio descrisse tale piano meraviglioso del Suo amore nella Bibbia nel modo seguente in Salmi 50:4-5, “Convoca il cielo dall’alto e la terra al giudizio del suo popolo: «Davanti a me riunite i miei fedeli, che hanno sancito con me l’alleanza offrendo un sacrificio».” Amen, Alleluia.

La storia della Chiesa dice che non esistette il Natale per i primi due secoli nella chiesa primitiva. I cristiani della Chiesa Primitiva insieme agli Apostoli di Gesù commemoravano il 6 gennaio come “il Giorno del Battesimo di Gesù” al Giordano da parte di Giovanni Battista. Perché ponevano tanta enfasi sul battesimo di Gesù nelle loro credenze? La risposta è proprio la chiave del Cristianesimo di tradizione Apostolica. Ma io spero per voi che non siate confusi con il battesimo dell’acqua dei credenti e il Battesimo di Gesù.

Il battesimo dei credenti come esiste oggi ha un significato molto diverso dal battesimo che Gesù ricevette da Giovanni. Pertanto, dobbiamo avere tutti la stessa fede dei discepoli di Gesù se vogliamo ricevere la presenza dello Spirito Santo. Noi dobbiamo ricevere tutti la presenza dello Spirito Santo credendo nel battesimo di Gesù Cristo, che ricevette da Giovanni, e nel Suo sangue sulla Croce.

Se la Chiesa Primitiva pensava al battesimo come a un rituale estremamente importante, era per la loro fede cruciale nel battesimo di Gesù, e anche noi dobbiamo oggigiorno considerare il battesimo di Gesù da parte di Giovanni una componente indispensabile della nostra salvezza. Inoltre, noi dobbiamo raggiungere e mantenere la giusta fede della perfetta conoscenza, che dice che Gesù dovette essere crocifisso per via del Suo battesimo ad opera di Giovanni. Noi dobbiamo tenere in mente che lo Santo Spirito inizia a dimorare in noi quando crediamo che Gesù fu battezzato, morì sulla Croce e resuscitò per diventare nostro Salvatore. Il battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e il Suo sangue sulla Croce hanno questo significato speciale nel meraviglioso vangelo.

Il modo completamente affidabile per noi per ricevere lo Santo Spirito è credere nel meraviglioso vangelo del battesimo e sangue di Gesù. Il battesimo di Gesù mondò tutti i peccati dell’umanità in una volta. Fu il battesimo della redenzione che ci conduce a ricevere lo Spirito Santo. Poiché alcuni non si rendono conto della potenza del battesimo di Gesù, essi lo vedono come una semplice cerimonia.

Il battesimo di Gesù fa parte del meraviglioso vangelo, che ci dice come Egli tolse tutti i peccati del mondo e accettò il giudizio per loro versando il sangue sulla Croce. Chi crede nelle parole di questo meraviglioso vangelo diventa un membro della chiesa, che è proprietà del Signore, e gode delle benedizioni dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo è un dono di Dio a quelli che sono stati perdonati per i loro peccati.

Con il Suo battesimo, Gesù divenne proprio “l’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo”(Giovanni 1:29). In Giovanni 1:6-7 si dice, “Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui.” Per credere in Gesù come nostro Salvatore, che tolse tutti i nostri peccati, noi dobbiamo comprendere il ministero e la testimonianza di Giovanni come sono scritti nella Bibbia. Allora potremo credere in Gesù Cristo come nostro Salvatore. Per ricevere lo Spirito Santo, abbiamo anche bisogno della nostra forte fede confortata dalla sua testimonianza. Pertanto, per completare il meraviglioso vangelo della verità, noi dobbiamo credere nel battesimo di Gesù Cristo ad opera di Giovanni e nel Suo sangue sulla Croce.

In Matteo 11:12 è scritto: “Dai giorni di Giovanni il Battista fino ad ora, il regno dei cieli soffre violenza e i violenti se ne impadroniscono.” Questo passaggio è noto come uno dei passaggi più difficili nella Bibbia. Tuttavia noi dobbiamo fare attenzione alla frase “dal giorno di Giovanni Battista.” Esso proclama con sicurezza che il ministero di Giovanni era direttamente collegato al ministero di Gesù per la nostra salvezza.

Gesù vuole che noi entriamo nel Regno mediante la fede audace, audace come i violenti. Noi pecchiamo ogni giorno, noi siamo fragili ma Egli ci consente di entrare nel Suo regno per la fede intrepida nonostante la nostra malvagità. Così questo passaggio significa che le persone possono acquistare il Regno del Cielo mediante la fede nel meraviglioso vangelo che dice che Gesù mondò tutti i peccati del mondo attraverso il Suo battesimo da Giovanni e il Suo sangue sulla Croce. In altre parole, significa che il Cielo si può acquistare attraverso la fede audace in questo meraviglioso vangelo del battesimo e del sangue di Gesù.

Il battesimo di Gesù tolse tutti i nostri peccati, e la nostra fede in esso garantisce che riceveremo la presenza dello Spirito Santo. Noi dobbiamo predicare questo vangelo ai nostri vicini, parenti, conoscenti, e a tutto il mondo. Noi dobbiamo avere fede nel meraviglioso vangelo che dice che i peccati del mondo furono trasferiti su Gesù attraverso il Suo battesimo. Attraverso la nostra fede otterremo la benedizione della redenzione e della presenza dello Spirito Santo.

Il battesimo di Gesù tolse tutti i nostri peccati e il Suo sangue fu il giudizio per i peccati. Noi dobbiamo spiegare ai non credenti il meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito. Solo facendo questo, essi giungeranno a credere nel vangelo e ricovereranno lo Spirito Santo. Io voglio che voi crediate in questo. Solo avendo fede nel battesimo di Gesù ad opera di Giovanni e nel Suo sangue sulla Croce l’uomo può essere perdonato per tutti i suoi peccati e ricevere la presenza dello Spirito Santo.

Tutti possono diventare figli del Signore, in cui dimora lo Spirito Santo, e nostri fratelli e sorelle credendo nel meraviglioso vangelo dell’acqua e dello Spirito. Voi dovete avere la stessa fede di Paolo nel meraviglioso vangelo. Io ringrazio il Signore per averci dato questo meraviglioso vangelo e Lo lodo. Amen.

Torna all'elenco

 


Versione stampabile   |  

 
Bible studies
    Sermoni
    Dichiarazione di fede
    Cos'è il vangelo?
    Termini biblici
    FAQ sulla salvezza
 

   
Copyright © 2001 - 2019 The New Life Mission. Diritti riservati.