Copyright © 2001 - 2019The New Life Mission. Diritti riservati.


 

L’Amore Eterno

 

< Romani 8:31-34 >

“Che diremo dunque riguardo a queste cose? Se Dio è per noi chi sarà contro di noi? 32 Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui? 33 Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio è colui che li giustifica. 34 Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto e, ancor più, è risuscitato, è alla destra di Dio e anche intercede per noi.”

 

Se Dio avesse già deciso di coprirci con la Sua giustizia in Gesù Cristo fin da prima della creazione, allora nessuno potrebbe interferire in ciò. Credendo nella giustizia di Dio, e non attraverso la Dottrina della Giustificazione, coloro che sono diventati genuinamente senza peccato sono i veri figli di Dio.

Come tali, non tutti gli uomini religiosi sono nel giusto. Poche persone vengono perseguitate solo per credere in Gesù al giorno d’oggi, ma molti di coloro che conoscono la vera giustizia di Dio sono stati perseguitati. Tuttavia, gli uomini che sono diventati figli di Dio credendo nella Sua giustizia non possono mai essere separati da Dio. Quando Dio ci diede il vangelo della Sua giustizia, chi può essere contro di loro?



Dio ci ha dato tutto in dono


“Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui?” (Romani 8:32)

A quelli che hanno ricevuto la giustizia di Dio credendo in Suo Figlio, Dio diede tutto in dono—il Regno del Paradiso, il privilegio di diventare figli di Dio, la grazia di comprendere la Sua Parola, la benedizione di poter vivere come operai della giustizia, e la benedizione della vita eterna.

Dio ci diede Suo Figlio per renderci Suoi figli. Cos’altro non ci darebbe? Dio ha dato a coloro che ricevono la vera fede attraverso la Sua giustizia tutta la benedizione del cielo e della terra. I credenti e i servi di Dio Lo lodano per sempre per via della Sua giustizia.



Chi accuserà gli eletti di Dio?


“Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio è colui che li giustifica. Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto e, ancor più, è risuscitato, è alla destra di Dio e anche intercede per noi”(Romani 8:33-34).

 

Nessuno può accusare le persone che Dio ha scelto con la Sua giustizia in Gesù Cristo, perché Gesù, con la giustizia di Dio, li ha resi liberi dal peccato. Le persone che credono nella giustizia di Dio attraverso Gesù Cristo non hanno il peccato nei loro cuori. Questo avviene perché Dio, e non altri, ha reso senza peccato coloro che credono nella Sua giustizia.

Il Figlio di Dio, Gesù Cristo, venne sulla terra nella carne di uomo, fu battezzato da Giovanni Battista, prese su di Sé il fardello di tutti i peccati del mondo, morì sulla Croce e risuscitò dai morti dopo tre giorni, e divenne il Signore di coloro che credono.

È per questo che non possiamo dire che essi, che divennero giusti credendo nella giustizia di Dio, sono peccatori e malfattori. Anche ora, Dio riconosce coloro che credono nella Sua giustizia. Come prova di ciò, lo Spirito Santo abita nei loro cuori. È per questo che nessuno può diffamare la giustizia di Dio o quelli i cui peccati sono stati perdonati credendo nella Sua giustizia.

 

La giustizia di Dio apparve attraverso il battesimo di Gesù Cristo, il versamento del Suo sangue sulla Croce, e la Sua morte e resurrezione. Gesù Cristo, dopo aver adempiuto tutta la giustizia di Dio, siede alla destra di Dio come nostro Salvatore e intercessore.


Copyright © 2001 - 2019The New Life Mission. Diritti riservati.