" Avete ricevuto gratuitamente, date gratuitamente"  (Matteo 10:8)

HOME  |  MAPPA DEL SITO  |  CONTATTI  |  AIUTO    
Studi Biblici Libri Cristiani Gratuiti eBook Cristiani Gratuiti Riguardo a Noi
 



 Sermoni su soggetti importanti del Rev. Paul C. Jong

 

Accoglietevi Gli Uni Gli Altri

 

Paolo l’Apostolo disse ai santi a Roma e a noi di accoglierci gli uni gli altri nel suo epilogo. Chi possiamo accogliere cordialmente nel Signore anche in questa era? Noi possiamo accogliere gioiosamente i ministri e i credenti che stanno predicando la Parola di Dio in tutto questo mondo. Noi possiamo avere amicizia con quelli che sono salvati leggendo i libri del vangelo dell’acqua e dello Spirito. Anche noi abbiamo le chiese, i credenti, e i servi di Dio che possiamo accogliere in Cristo.

Poiché non tutti credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, i giusti non possono accogliere tutti. Non ci sono troppe persone in questo mondo che noi possiamo accogliere con gioia. È solo deplorevole che non siano tante le persone che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, che noi possiamo accogliere e con cui possiamo avere amicizia nella stessa fede. Noi non possiamo avere amicizia con i peccatori che pretendono di essere servi di Dio nelle chiese mondane.

 

Proprio come peccato e Spirito Santo non possono abitare insieme, i peccatori e i giusti non possono accogliersi gli uni gli altri. Quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito possono offrire culto spirituale a Dio e lavorare per le cose spirituali. Ma i peccatori, che non hanno ancora ricevuto la remissione dei loro peccati, tentano di essere salvati osservando la Legge di Dio, e così non possono avere l’amicizia spirituale con i giusti. Proprio come una bestia e un uomo non possono conversare tra loro, i giusti non possono avere amicizia spirituale con i peccatori.

Noi possiamo vedere che le sole persone con cui Paolo aveva amicizia spirituale erano quelli che avevano la sua stessa fede. Noi sappiamo che se qualcuno aveva amicizia con Paolo, significava che Paolo approvava la sua fede. Perciò, ho pensato, “Se io dovessi dirigermi a una regione particolare oggi, chi visiterei e accoglierei?” Io sono sicuro che visiterò la Chiesa di Sokcho se vado a Sokcho, e la Chiesa di Gangneung se vado a Gangneung. Io posso incontrare i servi di Dio e i credenti, e avere amicizia e spezzare il pane con loro. Posso anche visitare le case dei miei fratelli e sorelle lì e accoglierli. Ma le persone che posso accogliere sono solo quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito, e quelli con cui posso condividere la stessa fede nello Spirito Santo.

Noi possiamo vedere quanto sono benedetti quelli la cui fede è approvata da Paolo. Com’è grande il fatto che abbiamo il vangelo dell’acqua e dello Spirito per confermare la fede e accoglierci gli uni gli altri. Avete la fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito che vi fa accogliere gli uni gli altri? Potete confessare fedelmente, senza dubbi, a Dio che non avete il peccato?

 

Io ho avuto la possibilità di salutare i compagni di fede in Cina quando la visitai. Io visitai un fratello che viveva sulle rive del Fiume Heran. Appena ci svegliamo la mattina successiva, egli ci preparò una grossa colazione. Ci sedemmo a un enorme tavolo rotondo, del tipo di quelli che si usavano per sederci tutti nella famiglia estesa, e feci amicizia in modo adorabile con i credenti di lì. C’era anche un evangelista in una città vicina che era tanto desideroso di vederci. Così, visitammo e facemmo amicizia anche con lui. Noi possiamo accogliere chiunque creda nel vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Dove andrei se visitassi gli Stati Uniti? Andrei a trovare il Pastore Samuel Kim e sua moglie a Flushing, New York. Visiterei anche la New Life Church per incontrare i nostri fratelli e sorelle lì. Anche in Russia c’è una chiesa rinata che visitai pochi anni fa. In Giappone, mi piacerebbe visitare la casa della Diaconessa Soon-Ok Park a Tokyo.

Noi siamo i giusti che sono salvati dalla fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Noi non fummo salvati a causa delle realizzazioni della nostra carne, ma grazie alla giustizia di Dio che ricevemmo attraverso la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito.

Come potete vedere, ci sono persone riservate all’accoglienza dei giusti, proprio come Paolo aveva un elenco di persone da accogliere in Romani capitolo 16. Proprio come Paolo, noi non possiamo accogliere ogni cristiano perché non tutti hanno la giusta fede, ma solo quelli che conoscono e credono nella giustizia di Dio. Noi non possiamo fare a meno di lodare Dio per averci dato la fede in cui possiamo accogliere ed essere accolti.



Paolo ci ammonì di stare lontano da queste persone


Partendo dal versetto 17, il secondo ammonimento che Paolo ci fa è di stare lontani da quelli che servono solo il loro ventre. “Ora vi esorto, fratelli, a tener d’occhio quelli che provocano le divisioni e gli scandali in contrasto con l’insegnamento che avete ricevuto. Allontanatevi da loro. Costoro, infatti, non servono il nostro Signore Gesù Cristo, ma il proprio ventre; e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore dei semplici” (Romani 16:17-18). Ci sono quelli che non servono Cristo, ma il loro ventre. Essi sono quelli che causano discordia tra i credenti e ingannano gli ingenui con dolce e lusinghiero parlare. Noi non dobbiamo accogliere queste persone, ma stare lontano da loro.

Paolo ci ammonì di stare lontano da tali persone, perché esse godono solo a causare sofferenze nella chiesa, a turbare quelli che credono fedelmente in Dio, e a riunire gli ingenui solo per alimentare la loro avidità. Questi ingannevoli leader cristiani cercano di confinare le persone under sin insegnando ai loro seguaci ad obbedire completamente alla Legge. Essi riempiono solo il loro ventre nel nome di Gesù e ingannano gli innocenti. Non è necessario che noi li accogliamo, poiché essi sono nel ministero solo per servire il loro ventre.



Il vangelo dell’acqua e dello Spirito deve essere diffuso in tutte le nazioni!


In terzo luogo, Paolo parla della necessità di diffondere il vangelo in tutte le nazioni. Il versetto 26 dice, “Ma che ora è rivelato e reso noto mediante le Scritture profetiche, per ordine dell’eterno Dio, a tutte le nazioni perché ubbidiscano alla fede…” Il vangelo dell’acqua e dello Spirito che Paolo predicava è davvero il vangelo a cui tutte le nazioni devono credere e obbedire. È proprio un peccato che la maggior parte delle regioni in cui Paolo fondò chiese con quelli che credevano nel vangelo dell’acqua e dello Spirito siano ora diventate regioni islamiche.

In quel tempo, Paolo andò in quelle regioni e costituì dei leader ecclesiastici lì tra i credenti del vangelo dell’acqua e dello Spirito che contiene la giustizia di Dio. Questo era simile al modo in cui noi mandiamo operai alla nostra chiesa dopo averli addestrati nella nostra scuola missionaria. Anche se le chiese in quel tempo mantennero la loro fede in “un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo” (Efesini 4:5), esse non riuscirono a conservare la loro fede nel vangelo, poiché non conservarono il vangelo per iscritto.

 

Proprio ora noi stiamo traducendo i nostri libri in turco. Qualcuno dalla Turchia è stato colpito dalle nostre edizioni in inglese e si è offerto volontario per tradurle. Noi stiamo ora iniziando a diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito dove Paolo stesso un tempo predicò il vangelo e fondò le chiese di Dio. Noi stiamo predicando lo stesso vangelo che Paolo predicò nella stessa regione che egli aveva visitato. Il vangelo che Paolo predicò fu il vangelo dell’acqua e dello Spirito che può salvare tutte le nazioni solo credendo e obbedendo ad esso.

Nell’ultimo capitolo di Romani, Paolo disse ai santi a Roma di Accoglietevi Gli Uni Gli Altri, di stare lontano da quelli che riempiono solo il loro ventre, e di diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito a tutte le nazioni.



Il Vangelo dell’acqua e dello Spirito ci rafforzerà


La quarta cosa che Paolo menziona è che questo vangelo dell’acqua e dello Spirito è la saggezza di Dio che ci fortificherà. “A colui che può fortificarvi secondo il mio vangelo e il messaggio di Gesù Cristo, conformemente alla rivelazione del mistero che fu tenuto nascosto fin dai tempi più remoti, ma che ora è rivelato e reso noto mediante le Scritture profetiche, per ordine dell’eterno Dio, a tutte le nazioni perché ubbidiscano alla fede, a Dio, unico in saggezza, per mezzo di Gesù Cristo sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen” (Romani 16:25-27). Cosa poteva fortificare i santi a Roma? Era il vangelo dell’acqua e dello Spirito di Paolo che poteva fortificare e fortificò i santi a Roma. Questo vangelo è anche la saggezza di Dio.

Nel vangelo che Dio ci diede è la sua saggezza. Questo vangelo ha il potere di togliere tutti i peccati anche di quelli che sono pieni di difetti. Quelli che credono nel vangelo dell’acqua e dello Spirito sono resi non solo senza peccato ma i predicatori di questo vangelo, non importa quanto deboli e pieni di difetti possano essere. Solo la saggezza di Dio e il vangelo dell’acqua e dello Spirito che proviene da essa può renderci esseri completi. Non c’è altra verità oltre a questo vangelo che può rafforzare anima, cuore, pensieri, e corpo.

Paolo non chiamò il vangelo semplicemente “il vangelo”, ma lo chiamò “il mio vangelo.” Il vangelo che Paolo predicò era il vangelo dell’acqua e dello Spirito, rivelato sia nel Vecchio che nel Nuovo Testamento. Questo vangelo dell’acqua e dello Spirito si basa sul vangelo rivelato attraverso i profeti nel Vecchio Testamento e adempiuto da Gesù Cristo nel Nuovo Testamento. È per questo che Paolo disse che ‘il suo vangelo’ fu reso manifesto secondo la rivelazione del mistero tenuto segreto nelle Scritture profetiche.

 

Il vangelo che Paolo predicava era implicito nel sistema sacrificale nel Pentateuco del Vecchio Testamento, specialmente nel Levitico, e fu completato da Gesù Cristo nel Nuovo Testamento come la giustizia di Dio attraverso il Suo battesimo, la Sua morte sulla Croce e la Sua resurrezione. È per questo che Paolo diede tutta la gloria “A colui che può fortificarvi secondo il mio vangelo.”

Il vangelo dell’acqua e dello Spirito fortifica i santi e i servi di Dio. Attraverso questo vangelo, la nostra fede, l’anima, i pensieri, la mente, e il corpo sono rafforzati. Come può essere rafforzata la nostra fede? Cosa ci fa restare forti in ogni momento visto che siamo sempre deboli?

La nostra fede diventa sempre più forte perché noi abbiamo ricevuto la salvezza di Cristo, che tolse tutti i nostri peccati attraverso il Suo battesimo e il sacrificio sulla Croce. Noi possiamo dire che non siamo nel peccato davanti a Dio perché i nostri cuori non hanno più niente di cui vergognarsi, e con questa sfrontata fede spirituale, noi possiamo diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito a quelli che sono ancora destinati al peccato.



Gli ammonimenti finali


Paolo conclude il capitolo 16 con la preghiera di chiusura che dice, “a Dio, unico in saggezza, per mezzo di Gesù Cristo sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen.” Cosa glorifica Dio più di tutto? Predicare la giustizia di Dio in Gesù Cristo glorifica Dio al massimo. Noi siamo glorificati anche quando serviamo il vangelo con i nostri cuori interi.

L’essenza del messaggio di Paolo in Romani 16 è questa: Accoglietevi Gli Uni Gli Altri, state lontano da quelli che riempiono solo il loro ventre, diffondete il vangelo in tutte le nazioni. Questo fu l’ultimo ammonimento che Paolo diede alla chiesa a Roma. Il vangelo dell’acqua e dello Spirito che Paolo predicò ha il potere di rafforzarci in ogni modo. È in questo che noi crediamo. La fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito è la stessa della fede che avevano gli apostoli nella Bibbia e quella in cui crede la nostra chiesa anche adesso.

 

Potete sentire l’identicità? Io sono sorpreso ogni volta che leggo la Bibbia e mi rendo conto che abbiamo la stessa fede delle figure bibliche che vissero duemila anni fa.

Avete pensato con quante persone condividiamo il vangelo ogni giorno? Noi condividiamo il vangelo con non meno di duemila persone al giorno. Queste duemila si moltiplicheranno presto a diecimila se i santi di recente rinati in ogni nazione predicheranno il vangelo ai loro vicini, e le diecimila persone devono solo condividerle una volta perché diventino ventimila. Come potete vedere, predicare il vangelo al mondo intero non è un compito così impossibile dopo tutto.

Naturalmente, la caratteristica chiave dei nostri libri sul vangelo dell’acqua e dello Spirito è che essi non scompaiono ma sono conservati, e i loro significati non cambiano indipendentemente da quante persone li leggono. Laddove c’è un libro che contiene il vangelo dell’acqua e dello Spirito, molte persone lo presteranno e lo leggeranno, e il vangelo di Dio si diffonderà. Il giorno in cui il vangelo raggiungerà il mondo intero non è troppo lontano.

La giustizia di Dio che tu hai mediante la tua fede è il vangelo dell’acqua e dello Spirito di cui persino quelli dei paesi sviluppati non sono ben consapevoli. Il vero vangelo che vogliamo condividere con il mondo intero è un mistero sconosciuto a questo mondo, e perciò, noi vogliamo ardentemente rivelare il segreto della salvezza a tutti quelli che soffocano nei loro peccati. Questa giustizia di Dio mostrata nel vangelo dell’acqua e dello Spirito è così chiara che chiunque accetta questo vangelo renderà grazie e gloria a Dio.

 

Alcune persone trovano bizzarro che noi parliamo ripetutamente del vangelo dell’acqua e dello Spirito. Ma non importa quante volte lo ripetiamo, esso suscita sempre gioia e ringraziamento nelle nostre anime. Poiché ci sono tanti cristiani che sono ancora destinati al peccato, noi predichiamo ripetutamente il vangelo dell’acqua e dello Spirito al mondo intero. Poiché questo vangelo è lo stesso vangelo che fu trasmesso dagli apostoli, incluso Paolo, tutte le anime devono credere in questo vangelo. Noi dobbiamo ascoltare e scolpire il vangelo dell’acqua e dello Spirito nei nostri cuori poiché esso è essenziale per ogni cristiano.

Noi condividiamo il vangelo con oltre duemila persone al giorno attraverso i nostri libri, sia stampati che elettronici, e il sito web. Noi siamo sicuri che se il seme della verità cade su un buon terreno, riuscirà a produrre un raccolto ― trenta, sessanta, o cento volte di più quello che fu seminato. Una persona può predicare il vangelo a dozzine di persone, e ognuna di queste persone poi può predicare il vangelo ad altre dozzine, diffondendo il vangelo a un vasto numero di persone.

Quando sentiamo che il nostro vangelo viene diffuso a oltre duemila persone al giorno, i nostri cuori si riempiono della giustizia di Dio. Io ringrazio Dio per aver aperto la strada perché noi distribuissimo questo vangelo in tutto il mondo. Io prego che Dio rafforzi ancora di più la fede dei Suoi servi.

Il vangelo dell’acqua e dello Spirito che si sta ora diffondendo in tutto il mondo è una nuova ondata di verità per la salvezza. Questo vangelo è l’unico modo di ricevere lo Spirito Santo e di entrare nel Regno di Dio. Per quanto tu possa scavare nelle religioni secolari, non troverai il vangelo dell’acqua e dello Spirito.

 

Le persone in tutto il mondo ringrazieranno Dio perché possono ora credere nella Sua giustizia attraverso il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Tutti quelli che leggono il nostro libro esclameranno, “Ah! È così che Gesù mi ha salvato dai miei peccati!”, poiché non avevano mai sentito questo vangelo prima.

Quelli che vogliono essere liberi dalla schiavitù del peccato e quelli che desiderano incessantemente ricevere lo Spirito Santo riceveranno il completo perdono dei loro peccati e la pace della loro mente quando essi finalmente conosceranno e accetteranno il vangelo dell’acqua e dello Spirito. Da questo momento in poi, il vangelo dell’acqua e dello Spirito si diffonderà in ogni nazione nel mondo.

Il mio cuore è pieno di gioia perché il vangelo dell’acqua e dello Spirito si sta diffondendo in tutto il mondo. Anche se servo il vangelo, so che sono ancora pieno di debolezze e difetti. Ma poiché io credo completamente nel vangelo dell’acqua e dello Spirito e conosco la giustizia di Dio, io ricevo sempre nuova forza dal Signore in modo che posso continuare a servire il Suo vangelo. Il vangelo è ora entrato in altre nazioni; alter persone hanno letto i nostri libri e sono rimaste sorprese da questo perfetto vangelo.

Quelli che credono nella giustizia di Dio in tutto il mondo sono quelli che sono stati salvati credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Il motivo per cui noi possiamo stare integri e completi nonostante le nostre debolezze è che crediamo nel nostro Signore, la giustizia di Dio. Noi siamo operai di Dio. Noi non cerchiamo solo di soddisfare il nostro ventre carnale, ma di diffondere la vera fede in tutto il mondo. Io benedico e spero che molti giusti credenti coglieranno la nostra sfida di diffondere il vangelo in tutto il mondo.

 

Vuoi sapere di più sul libro dei Romani? Fai clic sul banner in basso per avere il tuo libro gratuito sul libro dei Romani.
Bible study on Romans

Come Paolo, noi possiamo diffondere il vangelo dell’acqua e dello Spirito indipendentemente da quando verrà il Signore. Diamoci da fare insieme per questa Grande Commissione. Quando noi diffondiamo il vangelo ai confini della terra, il Signore verrà secondo la Sua promessa e ci porterà a casa. Noi dobbiamo ascoltare attentamente quello che Paolo ci consigliò, di accoglierci e incoraggiarci gli uni gli altri. Anche se siamo carenti nelle nostre azioni, noi siamo molto rafforzati spiritualmente attraverso la nostra fede nella giustizia di Dio. Noi giungiamo a sapere quanto è giusta e sicura davvero la nostra fede nel vangelo dell’acqua e dello Spirito. Noi siamo veramente credenti nel nostro Signore, che è la perfetta giustizia di Dio.

Quando guardiamo questo mondo con la nostra fede nella giustizia di Dio, troviamo che c’è tanto da fare. Noi possiamo tutti vivere la nostra vita diffondendo il vangelo in tutto questo mondo, lodando Dio con la nostra fede in Cristo, che è la giustizia di Dio.

 

Alleluia! Io lodo per sempre nostro Signore, la giustizia di Dio!

Torna all'elenco

 


Versione stampabile   |  

 
Bible studies
    Sermoni
    Dichiarazione di fede
    Cos'è il vangelo?
    Termini biblici
    FAQ sulla salvezza
 

   
Copyright © 2001 - 2019 The New Life Mission. Diritti riservati.