" Avete ricevuto gratuitamente, date gratuitamente"  (Matteo 10:8)

HOME  |  MAPPA DEL SITO  |  CONTATTI  |  AIUTO    
Studi Biblici Libri Cristiani Gratuiti eBook Cristiani Gratuiti Riguardo a Noi
 



 Sermoni su soggetti importanti del Rev. Paul C. Jong

 

Le Trombe Che Annunciano Le Sette Piaghe

 

< Apocalisse 8:1-13 >

“Quando l’Agnello aprì il settimo sigillo, si fece silenzio nel cielo per circa mezz’ora. Poi vidi i sette angeli che stanno in piedi davanti a Dio, e furono date loro sette trombe. E venne un altro angelo con un incensiere d’oro; si fermò presso l’altare e gli furono dati molti profumi affinché li offrisse con le preghiere di tutti i santi sull’altare d’oro posto davanti al trono. E dalla mano dell’angelo il fumo degli aromi salì davanti a Dio insieme alle preghiere dei santi. Poi l’angelo prese l’incensiere, lo riempì del fuoco dell’altare e lo gettò sulla terra. Immediatamente ci furono tuoni, voci, lampi e un terremoto. I sette angeli che avevano le sette trombe si prepararono a sonare. Il primo sonò la tromba, e grandine e fuoco, mescolati con sangue, furono scagliati sulla terra. Un terzo della terra bruciò, un terzo degli alberi pure e ogni erba verde fu arsa. Poi il secondo angelo sonò la tromba e una massa simile a una grande montagna ardente fu gettata nel mare. Un terzo del mare diventò sangue, un terzo delle creature viventi che erano nel mare morì e un terzo delle navi andò distrutto. Poi il terzo angelo sonò la tromba e dal cielo cadde una grande stella, ardente come una torcia, che piombò su un terzo dei fiumi e sulle sorgenti delle acque. Il nome della stella è Assenzio; e un terzo delle acque diventò assenzio. Molti uomini morirono a causa di quelle acque, perché erano diventate amare. Quando il quarto angelo sonò la tromba, fu colpito un terzo del sole, della luna e delle stelle: un terzo della loro luce si spense e il chiarore del giorno, come quello della notte, diminuì di un terzo. Guardai, e udii un’aquila che volava in mezzo al cielo e diceva a gran voce: ‘Guai, guai, guai agli abitanti della terra, a causa degli altri suoni di tromba che tre angeli stanno per sonare!’”



Esegesi


Apocalisse 8 riporta le piaghe che Dio porterà su questa terra. Una delle questioni più critiche è se i santi saranno inclusi o meno tra coloro che soffriranno sotto queste piaghe. La Bibbia ci dice che anche i santi passeranno per le piaghe delle sette trombe. Delle sette piaghe, essi passeranno per tutte tranne per l’ultima piaga. Queste piaghe delle sette trombe che appaiono in questo capitolo sono le piaghe effettive che Dio porterà su questa terra. Dio ci dice che punirà il mondo con le piaghe che inizieranno con il suono delle sette trombe da parte degli angeli.

 

Versetto 1: Quando l’Agnello aprì il settimo sigillo, si fece silenzio nel cielo per circa mezz’ora.

Questo si riferisce alla calma appena prima che l’ira di Dio si versi sull’umanità. Dio manterrà il silenzio per un po’ prima di portare le Sue terribili piaghe sulla terra. Questo ci mostra come saranno orribili e crudeli le Sue piaghe delle sette trombe. Quando l’umanità starà davanti a Dio dopo essere passata per queste piaghe, quelli che sono salvati riceveranno la vita eterna, ma quelli che non lo sono riceveranno la punizione eterna. Così, rendendoci conto di che tipo di era è questo tempo, noi dobbiamo essere svegli e compiere l’opera degli evangelisti.

 

Versetto 2: Poi vidi i sette angeli che stanno in piedi davanti a Dio, e furono date loro sette trombe.

Dio usò i sette angeli per compiere le Sue opere. Ma non dimentichiamo che nell’era odierna, Dio opera attraverso i giusti che credono nella Parola del vangelo dell’acqua e dello Spirito.

 

Versetto 3: E venne un altro angelo con un incensiere d’oro; si fermò presso l’altare e gli furono dati molti profumi affinché li offrisse con le preghiere di tutti i santi sull’altare d’oro posto davanti al trono.

Questo ci mostra che Dio, avendo udito le preghiere dei santi offerte nel mezzo della loro persecuzione e le tribolazioni da parte di Satana e i suoi seguaci, porterà tutte le Sue piaghe sulla terra. L’ “incensiere d’oro” qui si riferisce alle preghiere di tutti i santi, il che significa che come le loro preghiere sono consegnate a Dio, tutte le Sue opere saranno adempiute. Dio opera ascoltando le preghiere dei santi.

 

Versetto 4: E dalla mano dell’angelo il fumo degli aromi salì davanti a Dio insieme alle preghiere dei santi.

Questo mostra appunto quanto l’Anticristo ha tormentato i santi su questa terra. A causa delle tribolazioni degli ultimi tempi, i santi pregheranno Dio di allontanare l’Anticristo, di far passare le tribolazioni via da loro presto, e di mostrare ai loro assassini quanto è crudele l’ira di Dio nei loro confronti. Il versetto qui mostra che Dio riceverà in tal modo tutte le preghiere dei santi. Avendo ricevuto queste preghiere dei santi, Dio inizierà a giudicare l’Anticristo e i suoi seguaci con le piaghe delle sette trombe e delle sette coppe. Il giudizio da parte di Dio dell’Anticristo e dei suoi seguaci è la Sua risposta finale alle preghiere dei santi.

 

Versetti 5-6: Poi l’angelo prese l’incensiere, lo riempì del fuoco dell’altare e lo gettò sulla terra. Immediatamente ci furono tuoni, voci, lampi e un terremoto. I sette angeli che avevano le sette trombe si prepararono a sonare.

Dio sta preparando le piaghe delle sette trombe su questa terra. Pertanto, questo mondo non sfuggirà a voci, tuoni, lampi, e terremoti.

 

Versetto 7: Il primo sonò la tromba, e grandine e fuoco, mescolati con sangue, furono scagliati sulla terra. Un terzo della terra bruciò, un terzo degli alberi pure e ogni erba verde fu arsa.

La prima piaga è l’incendio di un terzo della terra, laddove un terzo degli alberi e ogni erba saranno bruciati. Questa piaga cadrà sulle foreste di questo mondo.

Perché Dio farà cadere questo tipo di piaga? Perché le persone, anche se hanno visto la bellezza della creazione di Dio con i loro occhi, non riconobbero il Creatore come Dio e Lo adorarono, ma invece “hanno venerato e adorato la creatura al posto del creatore” (Romani 1:25). Dio pertanto porta le piaghe delle sette trombe a quelli che non danno la gloria a Dio ma invece stanno contro di Lui.

 

Versetti 8-9: Poi il secondo angelo sonò la tromba e una massa simile a una grande montagna ardente fu gettata nel mare. Un terzo del mare diventò sangue, un terzo delle creature viventi che erano nel mare morì e un terzo delle navi andò distrutto.

La piaga della seconda tromba è di una stella cadente che precipita sulla terra. Questo asteroide cadrà nel mare e trasformerà un terzo del mare in sangue, uccidendo un terzo delle creature viventi nel mare e distruggendo un terzo delle navi. Attraverso la natura creata da Dio, gli uomini hanno ricevuto molte benedizioni. Ma invece di ringraziare Dio per le benedizioni della natura, essi diventarono arroganti e si rivoltarono contro Dio. La seconda piaga li punisce per questo peccato.

 

Versetto 10: Poi il terzo angelo sonò la tromba e dal cielo cadde una grande stella, ardente come una torcia, che piombò su un terzo dei fiumi e sulle sorgenti delle acque.

Perché Dio consentì all’asteroide di cadere “su un terzo dei fiumi e sulle sorgenti delle acque?” perché l’umanità, anche se vive grazie al Signore che è l’ospite della vita, non Lo adorò e ringraziò, ma invece disprezzò questo Signore della vita.

 

Versetto 11: Il nome della stella è Assenzio; e un terzo delle acque diventò assenzio. Molti uomini morirono a causa di quelle acque, perché erano diventate amare.

Da questa piaga un terzo dei fiumi e delle sorgenti si trasformerà in assenzio, e molti moriranno bevendo l’acqua. Questa è la piaga della punizione per i peccatori che avevano tormentato Dio e i cuori dei santi. Dio non mancherà così di portare la vendetta sui peccatori per tutte le loro azioni commesse contro i giusti. Quando i peccatori portano sofferenze ai giusti, Dio li giudicherà. La terza piaga è tuttavia un’altra piaga sulla natura; essa fu calata per il peccato di disobbedienza delle persone nel non credere nel vangelo dell’acqua e dello Spirito dato da Dio. L’“Assenzio” nella Bibbia si riferisce sempre al giudizio di quelli che disobbediscono e si oppongono a Dio.

 

Vuoi sapere di più sull'Apocalisse? Fai clic sul banner in basso per avere il tuo libro gratuito sull'Apocalisse.
Bible study on Revelation

Versetto 12: Quando il quarto angelo sonò la tromba, fu colpito un terzo del sole, della luna e delle stelle: un terzo della loro luce si spense e il chiarore del giorno, come quello della notte, diminuì di un terzo.

La quarta piaga è l’oscuramento di un terzo del sole, della luna, e delle stelle. Per tutto questo tempo, l’umanità ha seguito Satana e ha amato il buio. Essi quindi odiarono la luce della salvezza irradiata dal vangelo dell’acqua e dello Spirito dato da Gesù Cristo. Di fatto, per insegnare loro com’è terrificante e detestabile il mondo dell’oscurità in realtà, Dio porterà loro questa piaga dell’oscurità. La piaga è anche per mostrare com’è spietata l’ira di Dio per il loro peccato di odiare Gesù Cristo e di amare il buio. Di conseguenza, un terzo del sole, la luna, e le stelle di questo mondo perderanno la loro luce e saranno oscurate.

 

Versetto 13: Guardai, e udii un’aquila che volava in mezzo al cielo e diceva a gran voce: “Guai, guai, guai agli abitanti della terra, a causa degli altri suoni di tromba che tre angeli stanno per sonare!”

Questo versetto ci dice che ci sono ancora tre altri guai a venire a tutti quelli che vivono su questa terra. Pertanto, tutti i peccatori e tutti quelli che si oppongono a Dio saranno liberati dai loro peccati credendo nel vangelo dell’acqua e dello Spirito il più presto possibile.

Torna all'elenco

 


Versione stampabile   |  

 
Bible studies
    Sermoni
    Dichiarazione di fede
    Cos'è il vangelo?
    Termini biblici
    FAQ sulla salvezza
 

   
Copyright © 2001 - 2019 The New Life Mission. Diritti riservati.